Virgilio Sport

DSYRE si unisce al movimento per la sostenibilità Gamers 4 the Planet

Dopo OG Esports e Fnatic, anche il team italiano DSYRE si è unito al movimento globale per la sostenibilità, Gamers 4 the Planet. Questa iniziativa, promossa da Betclic Apogee, mira a sensibilizzare i giocatori di tutto il mondo e a promuovere un cambiamento delle abitudini per ridurre l'impatto delle emissioni di CO2.

22-06-2023 22:32

Francesco Basile

Francesco Basile

eSport Web Editor

Nato con i videogame, è già un superesperto di eSports. Ha fatto nascere diverse iniziative di settore e sa tutto, ma veramente tutto, di quello che ruota dentro e intorno al mondo dello sport virtuale. Per Virgilio Sport approfondisce e racconta l’eSport a 360 gradi con l’esperienza di un giovanissimo veterano.

DSYRE si unisce al movimento per la sostenibilità Gamers 4 the Planet

Dopo OG Esports e Fnatic, anche il team italiano DSYRE si è unito al movimento globale per la sostenibilità, Gamers 4 the Planet. Questa iniziativa, promossa da Betclic Apogee, mira a sensibilizzare i giocatori di tutto il mondo e a promuovere un cambiamento delle abitudini per ridurre l’impatto delle emissioni di CO2.

Dsyre sposa il progetto

Gamers 4 the Planet, nato da un’idea di Betclic Apogee, il primo team di esports al mondo ad aver ottenuto la certificazione Carbon Neutral, si propone di aumentare la consapevolezza ambientale tra i giocatori amatoriali e professionisti provenienti da tutti i continenti. La piattaforma online globale www.gamers4theplanet.org fornisce un calcolatore online che consente di valutare l’impatto ambientale di ogni singola azione.

Dopo l’adesione dei migliori team internazionali come Fnatic e OG, presenti in diversi titoli degli esports come FIFA, DOTA 2, League of Legends e Valorant, è ora il turno del team italiano DSYRE di unirsi a Gamers 4 the Planet. Gonçalo Brandeiro, CEO di Betclic Apogee, si dice estremamente felice di dare il benvenuto a DSYRE, uno dei team più importanti di esports in Italia: “Questo è un ulteriore passo avanti verso il cambiamento nel mondo dei giochi e per rendere gli esports lo sport più sostenibile. Con progetti come questo, sicuramente mobiliteremo l’intero settore verso questa grande missione globale”.

Uniti per il futuro dell’ambiente

DSYRE, fondata nel 2021 come organizzazione gaming che combina esports, lifestyle e intrattenimento, ha stretto una partnership nel 2022 con la Juventus FC, portando il club bianconero a competere nel mondo di FIFA. Attualmente, DSYRE è presente in 7 diversi giochi e competizioni, tra cui FIFA (di cui detiene il titolo di campione dell’eSerie A 22/23), Valorant (dove è il campione italiano in carica), League of Legends, Fortnite, TFT, Call of Duty e Overwatch 2. Inoltre, il team ha collaborato con l’Università IULM per creare il primo Master italiano in gaming ed esports.

Simone Mingoli, CEO di DSYRE, ha commentato: “Siamo estremamente orgogliosi di annunciare questa collaborazione con il movimento Gamers 4 the Planet. Sosteniamo con forza l’adozione di pratiche sostenibili per promuovere il rispetto dell’ambiente nel settore degli esports. Vogliamo ridurre il nostro impatto di CO2 e ottenere la certificazione Carbon Neutral, ispirando un cambiamento positivo. Allo stesso tempo, desideriamo promuovere iniziative sostenibili perché crediamo che insieme possiamo creare un futuro migliore per tutti”.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...