Virgilio Sport

Duello Verstappen-Hamilton e Ferrari: le parole di Briatore

L'ex team manager: "Quanto successo da' una risonanza incredibile alla F1".

Pubblicato:

Duello Verstappen-Hamilton e Ferrari: le parole di Briatore Fonte: Getty Images

All’Adnkronos, Flavio Briatore ha analizzato l’ultima gara della stagione di F1, che ha visto Verstappen detronizzare Hamilton all’ultimo giro: “Tutto nasce dalla safety car, se non ci fosse stata nel finale di gara Hamilton avrebbe vinto con 8-10 secondi di vantaggio. Sono stati bravi in Red Bull a portare subito Verstappen ai box, mettere le gomme supersoft da qualifica. Hamilton ormai aveva le gomme già usate. Diciamo che per la Formula Uno è stato qualcosa di spettacolare, non era mai successo, a mia memoria, che un Gp determinasse il campionato del mondo all’ultimo giro. E’ stato un grande finale che rimarrà nella storia della F1”. 

Briatore ne ha vissuti tanti di Mondiali F1, ma questo resta incredibile: “Quanto successo da’ una risonanza incredibile alla F1. Hamilton era di fatto campione del mondo a dieci giri dalla fine, poi è arrivato l’incidente di Latifi, oltretutto motorizzato Mercedes, se fosse successo un giro dopo il Gp di Abu Dhabi sarebbe finito con la safety car con l’inglese campione. E’ andato tutto bene a Verstappen ma quest’anno meritava di vincere. Nello sport c’è sempre qualcosa che bilancia tutto l’anno”.

Le critiche post gara non sono certamente mancate. Briatore dice la sua: “L’operato di Masi e il ricorso della Mercedes? Normalmente quando hai la safety car bisogna mantenere le posizioni iniziali. Verstappen è uscito e rientrato ed è rimasto lì come posizione, gli altri li hanno fatti passare. Masi ha avuto un week terribile, ora vedremo se la Mercedes farà ricorso alla Fia a Parigi, ma sono stati molto corretti con Hamilton che si è congratulato con Max, questo per lo sport è importante. Dovremo vedere il prossimo anno cosa succede, ma un finale così thriller dà una popolarità incredibile a tutto lo sport e a tutta la F1”.

Infine, Briatore ha bocciato la stagione della Rossa: “La Ferrari quest’anno non ha fatto un campionato alla sua altezza, il terzo posto ad Abu Dhabi ieri con Sainz va bene, ma la Ferrari deve correre i Gran Premi per cercare di prendere il primo posto, non il terzo. Ci sarà molto da lavorare in Ferrari, ora che ci sono i cambi di regolamento e se la Ferrari non sarà competitiva almeno per lottare per le prime posizioni, a quel punto li credo che debbano rivedere un po’ tutto”.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...