Virgilio Sport

Dumfries salva i Mondiali dell’Inter ma l’addio a gennaio sembra scontato

I calciatori dell’Inter stanno avendo un Mondiale complicato: Lautaro fa fatica, Brozovic non incanta e Onana è già tornato a casa: a salvare tutti ci pensa l’olandese Dumfries

04-12-2022 11:00

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Giornalista con una passione sfrenata per gli Sport Usa, di cui è esperto conoscitore. Ma su Virgilio Sport è un osservatore del pallone nostrano e delle sue baruffe quotidiane. Appassionato di musica, ha sviluppato orecchio anche per borbottii degli spogliatoi, mugugni dei tifosi e voci di mercato

Un gol e due assist: Denzel Dumfries trascina di peso l’Olanda ai quarti di finale dei Mondiali in Qatar. L’esterno dell’Inter gioca una gara super contro gli Stati Uniti coronata dal gol che a poco più di 10 dalla fine mette la parole fine sulle speranze della squadra a stelle e strisce. Dopo un avvio difficile anche l’Olanda sembra ora aver trovato il suo ritmo e lo ha fatto anche grazie al giocatore nerazzurro.

Olanda-Stati Uniti: prova esaltante per Dumfries

Una partita da incorniciare e ricordare quella di Denzel Dumfries. L’Olanda avanza ai quarti di finale dei Mondiali battendo 3-1 gli Stati Uniti e l’esterno dell’Inter è il grande protagonista della partita mettendo la  sua firma in tutte e tre le reti degli Orange: una prestazione mondiale che fa il pari solo con quelle di Cruyff e Resenbrick, gli altri due giocatori della storia olandese ad aver partecipato attivamente a tre gol nella storia della fase finale di un Mondiale.

Inter, il Chelsea va all’assalto di Dumfries

Denzel Dumfries non sempre è riuscito a trovare la continuità di rendimento. Con la maglia dell’Inter, l’esterno olandese si è reso spesso protagonista di prestazioni superlative ma si è preso anche qualche pausa. Il talento c’è e su di lui soprattutto negli ultimi mesi si sono rincorse le voci di mercato. Su tutte c’è il Chelsea che lo ha messo nel mirino già da tempo e anche dopo la gara con gli USA, Dumfries ne ha parlato: “Mi fa piacere essere accostato al Chelsea, è un grande complimento. Ma mi fa piacere anche indossare la maglia dell’Inter”. Parole che lasciano la porta aperta anche ad una possibile cessione nella finestra di mercato di gennaio che i tifosi non hanno particolarmente apprezzato.

Dumfries salva i Mondiali dell’Inter

Non è stata  una spedizione da ricordare, almeno per il momento, per i giocatori dell’Inter. Il caso più significativo è quello di Lautaro Martinez che dopo aver giocato delle qualificazioni da leader, non è riuscito ad avere lo stesso impatto in Qatar finendo per perdere il posto da titolare a favore di Julian Alvarez. Ma anche il compagno di squadra con la nazionale e con l’Inter, De Vrij, non è stato protagonista con la maglia degli Orange come ci si aspettava alla vigilia.

E’ finita anzitempo e con polemiche anche l’avventura in Qatar di Andrè Onana che si è reso protagonista di una rottura (che appare insanabile) con il commissario tecnico del Camerun, Song. Non ha brillato fino a questo momento neanche Marcelo Brozovic. Il centrocampista della Croazia, che in questa stagione ha dovuto fare i conti con qualche problema fisico, sta facendo fatica a trovare la sua dimensione con la maglia della nazionale anche se per lui c’è ancora tempo per invertire la rotta.

Mondiali, Lukaku è un caso anche per l’Inter

Un capitolo a parte lo merita la situazione di Romelu Lukaku. Il centravanti belga si è presentato alla rassegna iridata in Qatar dopo un avvio di stagione pesantemente condizionato dai problemi fisici. Lontano dalla sua forma migliore, le occasioni mancate contro la Croazia da parte di Big Rom hanno di fatto estromesso i Diavoli Rossi dalla corsa alla finale. Ora toccherà a Simone Inzaghi ed allo staff nerazzurro riuscire a recuperare il giocatore sia dal punto di vista fisico che psicologico.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...