Virgilio Sport

È morto Carl Weathers, il mitico Apollo Creed di Rocky: è stato linebacker nella NFL

Pubblicato:

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

È stato prima rivale e poi amico di Rocky Balboa in quattro episodi della saga cult dedicata al pugile di origini italiane: il mondo del cinema e dello sport piangono Apollo Creed, al secolo Carl Weathers, ex promessa della NFL diventato attore e protagonista di tanti film e serie di successo. Aveva 76 anni e, come comunicato dal manager Matt Luber e dalla famiglia, è deceduto giovedì: “È morto in pace nel sonno”, il dettaglio per i fan, anche se non sono state rese note le cause del decesso.

Carl Weathers è morto, la nota della famiglia

Luber, storico manager di Weathers, ha diffuso una nota della famiglia: “Siamo profondamente rattristati nell’annunciare la scomparsa di Carl Weathers. È morto pacificamente nel sonno giovedì 1 febbraio 2024. Carl era un essere umano eccezionale che ha vissuto una vita straordinaria. Attraverso il suo contributo al cinema, alla televisione, alle arti e allo sport, ha lasciato un segno indelebile ed è riconosciuto in tutto il mondo e attraverso le generazioni. Era un amato fratello, padre, nonno, compagno e amico”.

Addio ad Apollo Creed, rivale e poi amico di Rocky

Nato a New Orleans il 14 gennaio 1948, Weathers era stato scelto da Sylvester Stallone per il primo capitolo di Rocky nel 1976 per il suo carattere e per il temperamento, affini – diceva – a quelli di Muhammad Ali. Al fianco di Rocky, Creed è rimasto per quattro capitoli della saga, fino a morire sul ring, steso dai colpi micidiali di Ivan Drago, il formidabile pugile sovietico poi messo ko da Balboa a Mosca. Erano gli Anni 80, la guerra fredda tra Stati Uniti e Urss si combatteva anche al cinema, anche se cominciavano a intravedersi i primi segnali di distensione tra superpotenze.

La carriera cinematografica e televisiva di Weathers

Oltre 75 i film in cui è comparso Weathers, che oltre a impersonare Apollo Creed ha recitato in altri film di grande successo come Incontri ravvicinati del terzo tipo, di Steven Spielberg, o nel primo Predator, con Arnold Schwarzenegger. Ha preso parte anche a numerose serie tv, in olte 50 anni: da Starsky e Hutch a Street Justice, da Colony a The Shield, da Chicago Justice e Brothers. Più recentemente è stato Greef Karga in The Mandalorian, su Disney+, ruolo per cui ha ottenuto una candidatura agli Emmy. Per la stessa serie è stato anche regista.

Carl Weathers sportivo: linebacker negli Oakland Raiders

Oltre che attore, Weathers è stato anche uno sportivo professionista. Tra il 1970 e il 1971 ha collezionato otto presenze nel campionato NFL, da linebacker degli Oakland Raiders. Per altre tre stagioni ha militato nei British Columbia Lions, compagine del football canadese. Ha poi accantonato i sogni di sfondare nel football per intraprendere la carriera cinematografica. Sempre negli Anni 70 si è laureato alla San Diego State University. Sposato con Mary Ann Castle, dal matrimonio sono nati due figli. Il suo personaggio, Apollo Creed, vive ancora: Michael B. Jordan lo interpreterà nel quarto capitolo dello spinoff hollywoodiano dedicato al giovane antagonista di Rocky.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...