Virgilio Sport

Euro 2024, playoff: la Georgia si qualifica, infortunio per Kvaratskhelia. Passano anche Ucraina e Polonia

Festa grande a Tbilisi, prima qualificazione agli Europei per la Georgia: Grecia piegata ai rigori. L'Ucraina batte l'Islanda in rimonta a Wroclaw, la Polonia elimina il Galles.

Pubblicato:

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

La Georgia scrive la storia, batte la Grecia ai rigori e si qualifica per la prima volta alla fase finale di Euro 2024 in Germania. Ci sarà anche Kvaratskhelia coi suoi compagni in Germania, nel gruppo F con Turchia, Portogallo e Repubblica Ceca. Lacrime di gioia a fine gara per la stella del Napoli, ma anche di dolore. E di ansia. Perché un infortunio probabilmente di natura muscolare lo ha costretto a uscire nel corso dei supplementari.

Euro 2024, playoff: Grecia e Georgia nella bolgia di Tbilisi

Partita molto intensa, poco spettacolare ma giocata su ritmi altissimi sin dalle prime battute, giocata davanti ai 55mila di Tbilisi. Georgia più intraprendente, con Kvaratskhelia – assente per squalifica nel precedente match contro il Lussemburgo – tra i più attivi. Grecia che si difende con ordine e che, appena può, prova a innescare il suo pericoloso contropiede. Il risultato però non si sblocca nei tempi regolamentari, c’è bisogno dei supplementari. Dove la Grecia colpisce una traversa con Mavropanos di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo e dove, soprattutto, si fa male Kvara.

Georgia-Grecia, si fa male Kvara: poi l’epilogo ai rigori

L’attaccante del Napoli lascia il campo al minuto 109, sostituito da Kvilitaia, dopo essersi accasciato sul prato della Dinamo Arena. Immagine preoccupante quella di Kvarataskhelia, che uscendo dal campo si tiene l’inguine della coscia sinistra, tradendo un evidente fastidio. Intanto si va ai rigori. Dove Mamardashvili para il tiro di Bakasetas, mentre Mikautadze spedisce fuori. Poi Giakoumakis manca il bersaglio e la Georgia trova la qualificazione con Kvekveskiri, che scatena il delirio. Invasione di campo e festeggiamenti sfrenati, per una pagina gloriosa per il calcio georgiano. A fine gara festa anche negli spogliatoi, con balli e sorrisi (benauguranti) anche per Kvara. Che poi in tv, raggiante, annuncia: “Diventerò papà”.

Ucraina-Islanda 2-1: perla di Gudmundsson, ma non basta

Il solito gol capolavoro di Gudmundsson non basta all’Islanda, che a Wroclaw si arrende all’Ucraina. Quarta qualificazione agli Europei consecutiva per i gialloblu, nel momento più difficile per il loro paese. Partita aperta – appunto – dalla prodezza dell’attaccante del Genoa al 30′ del primo tempo: gran sinistro dal limite e palla in rete. Nella ripresa arriva il ribaltone. Al 9′ Tsygankov di sinistro firma il pareggio, poi al 39′ è Mudryk, attaccante strapagato dal Chelsea, a regalare il pass per la Germania ai suoi con un imparabile diagonale. Ucraina che giocherà la fase finale nel gruppo E, con Belgio, Slovacchia e Romania.

Galles-Polonia 4-5 ai rigori: Szczesny para l’ultimo penalty di James

Emozioni anche a Cardiff nella sfida tra Galles e Polonia. Nessun gol ma tante occasioni da gol da una parte e dall’altra. Il risultato però non si sblocca né nei tempi regolamentari, né durante i supplementari. Si va ai rigori, dove l’equilibrio continua a regnare sovrano. Segnano tutti, da Lewandowski al romanista Zalewski, fino al penalty messo a segno da Piatek. Manca l’ultimo rigore per il Galles e James si fa respingere la conclusione da Szczesny. Un attimo di esitazione perché Orsato ha una comunicazione col Var, poi il via libera: Galles eliminato, Polonia alla fase finale nel gruppo D con Olanda, Austria e Francia.

Playout Nations League: si salva la Lituania, Gibilterra ko

Tra i match ufficiali in programma nella serata, anche la sfida di ritorno del playout di Nations League tra Lituania e Gibilterra. Match utile a stabilire chi tra le due Nazionali giocherà la League C nella prossima edizione del torneo e chi invece la League D. Dopo l’1-0 dell’andata a Faro, in Portogallo, successo bis per la Lituania, sempre con lo stesso punteggio. A fare la differenza Cernych, autore del gol vittoria per i baltici al 6′ della ripresa.

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...