Virgilio Sport

Euro U21, riscatto Italia: Nicolato spiega il calo nel secondo tempo

Un'Italia dai due volti supera la Svizzera nella seconda partita degli Europei Under 21: quarti più vicini. L'analisi del Ct Nicolato e degli azzurri Parisi, Pirola e Bellanova.

25-06-2023 20:53

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Sospiro di sollievo per gli azzurri. Al termine di una partita dai due volti, dominata nel primo tempo e vissuta col fiatone nella ripresa, l’Italia si ritrova a quota tre in classifica e “vede” la qualificazione ai quarti degli Europei Under 21. Il 3-2 alla Svizzera, con reti di Pirola, Gnonto e Parisi e ripresa in apnea dopo il micidiale uno-due elvetico, soddisfa il Ct azzurro Nicolato. In fondo, gli azzurri dovevano fare una sola cosa per lasciarsi alle spalle la beffa con la Francia: vincere. E lo hanno fatto.

Svizzera-Italia Under 21, Nicolato e il crollo nella ripresa

Così il Ct azzurro al termine del match, ai microfoni della Rai: “Abbiamo giocato un gran primo tempo, in cui potevamo fare più gol. Grande sofferenza, invece, nella ripresa. In sei minuti abbiamo subito due gol e mentalmente siamo andati un po’ in difficoltà. Abbiamo pagato anche la fatica della prima partita, pensando soprattutto a contenere. Del resto, sapevamo che non sarebbe stato facile, la Svizzera è una buona squadra. Abbiamo avuto occasioni, sia noi che loro”. Mercoledì si decide tutto contro la Norvegia: “Altra buona squadra, dobbiamo recuperare energie e non sarà facile. Ma adesso – ammette Nicolato – siamo usciti bene da un momento molto difficile”.

Europei Under 21, le dediche emozionanti di Parisi e Pirola

Il primo dei calciatori a presentarsi presso la postazione interviste è Fabiano Parisi, autore del gol del momentaneo 3-0: “Abbiamo approcciato bene, nella ripresa dovevamo rientrare con la testa giusta, non l’abbiamo fatto e abbiamo preso due gol”, osserva l’esterno dell’Empoli. “Si è vista la differenza tra prima e seconda parte, poi però siamo stati bravi a rientrare in partita. Cosa avrebbe detto il mio papà? Complimenti non me ne faceva, mi diceva sempre dove migliorare. Questo gol è dedicato a lui”.

Emozione anche nelle parole di Lorenzo Pirola, a segno di testa a inizio gara: “La dedica alla mia fidanzata e naturalmente a mio nonno, scomparso poco prima di questi Europei: mi seguiva sempre”. Quindi sul match: “Il primo tempo è stato come lo volevamo noi, nel secondo abbiamo preso subito un gol sfortunato, poi anche il secondo. Siamo stati bravi a soffrire, a restare compatti. La Norvegia? Servirà l’Italia del primo tempo, o anche l‘Italia della Francia. Siamo un gruppo vero, volevamo dimostrare a tutti che sappiamo giocare e che abbiamo perso la prima partita – conclude il difensore della Salernitana – non per colpe nostre”.

Italia Under 21, con la Svizzera Bellanova migliore in campo

Infine il migliore in campo di Italia-Svizzera secondo l’Uefa, Raoul Bellanova. Per l’esterno che ha giocato l’ultima stagione con l’Inter una prova di grande intensità, dal 1′ al 90′. “Ci tenevo a far bene per la squadra, per i compagni”, spiega. “Oggi era una finale, abbiamo subito un’ingiustizia e volevamo mettere in campo tutta la cattiveria repressa. Nella ripresa abbiamo staccato un po’ la spina, ci siamo complicati la vita da soli. Ho cercato di dare tutto e sono davvero felice, sono tre punti fondamentali per noi”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...