Virgilio Sport

Europei, l'Italia sfiderà l'uomo da 270 milioni di dollari e MVP dell'Nba

L'Italia batte la Gran Bretagna e incontrerà Nikola Jokic e la Serbia negli ottavi di finale dell'Europeo. Melli: "Peggior avversario possibile"

Pubblicato:

Europei, l'Italia sfiderà l'uomo da 270 milioni di dollari e MVP dell'Nba Fonte: Getty Images

L’ItalBasket contro Nicola Jokic. Gli azzurri contro la stella dei Denver Nuggets. Fontecchio e compagni contro l’uomo da 270 milioni di dollari, il primo giocatore della Storia, scelto oltre la 15ª scelta al Draft, a esser eletto MVP della regular season dell’Nba.

Nel giorno della morte della Regina Elisabetta II, l’Italia supera la Gran Bretagna per 90 a 56 ma complice la vittoria della Croazia (senza 18 punti di vantaggio) contro l’Ucraina, l’Italia era già sicura di chiudere il suo girone al quarto posto. Bastava solo l’ufficialità – o meglio: la partita – fra Serbia e Polonia per scoprire l’avversario di domenica a Berlino. ‘Ovviamente’ sarà la squadra di Jokic che, questa sera, ha schiantato la Polonia per 96 a 69. La stella di Denver ha chiuso con 19 punti, 5 rimbalzi e un assist. “Abbiamo sbagliato solo una partita (quella contro l’Ucraina, ndr) e ora ci ritroviamo contro il peggior avversario possibile – ha detto, ai microfoni di Sky Sport, Niccolò Melli – Loro sono favoriti. Però vincere aiuta a vincere”. Melli, arrivato a quota 100 presenze con la Nazionale, ha poi ricordato che “l’esordio, mi pare, è stato proprio qui a Milano. Tagliare questo traguardo in questa città è molto bello, lo è ancora di più davanti a a mia moglie e mia figlia”.

Achille Polonara ha ringraziato il pubblico del Forum di Assago durante le partite del girone: “Ci ha dato una bella spinta. Ora – ha detto a Sky Sport – andiamo a Berlino con grande fiducia. La Serbia è favorita per vincere l’europeo, ma possiamo giocarci la nostra partita”. Certo, c’è da ricordare che un anno fa l’Italia vinse a Belgrado contro la Serbia la partita decisiva per andare alle Olimpiadi ma… Nikola Jokic non c’era. Polonara ha parlato poi dell’infortunio di Danilo Gallinari: “E’ stata una grande perdita. Per questo – ha sottolineato – ognuno di noi deve dare il 200 per 100, anziché il 100 per 100”. Il capitano Luigi Datome ha ricordato come “l’Italia ha fatto un ottimo girone, peccato per quella partita che ci ha fatto scivolare al quarto posto. Sforzo fisico? Vai in campo e la fatica – ha risposto a Sky – si sente e non si sente: l’europeo, manifestazioni come queste, capitano una volta nella vita”. Datome ha ammesso che “la Serbia è uno squadrone, ma noi andiamo a Berlino per fargliela sudare”.

Migliori marcatori azzurri Simone Fontecchio con 18 punti, Luigi Datome con 13, Nicolò Melli con 11 e Giampaolo Ricci con 10. Per i britannici 18 punti di Hesson e 12 di Wheatle. L’Italia partirà domani, venerdì, per Berlino e in giornata sosterrà il primo allenamento.

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...