Virgilio Sport

Il Milan vince a San Siro, Juve ko. Pioli: "Oggi siamo stati squadra"

I rossoneri vincono nettamente contro la Juventus. Pioli a DAZN elogia la propria squadra e i propri giocatori, dopo aver ripreso anche Brahim Diaz per essersi tolto la maglietta

Pubblicato:

Il tecnico del Milan Stefano Pioli ha commentato il bel successo dei suoi per 2-0 contro la Juventus allo Stadio San Siro, gara valida per la nona giornata della Serie A 2022/2023. Decisivi i gol di Tomori e di Brahim Diaz.

Il Milan ha vinto contro Juventus e Inter prima della 10ª partita stagionale di Serie A per la seconda volta nella sua storia, dopo il 1970/71.

Milan, Tomori: “Sono felice per il gol”

Ai microfoni di DAZN, ha parlato Fikayo Tomori, autore della rete che ha aperto le marcature. Proprio l’inglese ha segnato entrambi i suoi due gol in Serie A contro la Juventus: è uno dei tre giocatori inglesi che hanno realizzato più di una rete contro i bianconeri nella competizione, insieme a Gerald Hitchens (tre) e Tammy Abraham (due).

Queste le sue parole:

“Era uno schema con Giroud? Lo abbiamo provato in allenamento (ride, ndr). Siamo stati leggermente fortuna, sono contento per la rete, il fatto di non aver preso gol e il successo. Secondo gol ai bianconeri? La gara con loro è fondamentale e sono felice di fare gol, ma quello che è importante sono i tre punti. Passato il ko con il Chelsea? Abbiamo un’altra partita con loro, vogliamo dare di più sul campo, non solo prestazione ma anche risultato. C’era voglia in più oggi. Martedì proviamo a vincere. L’abbraccio a Kalulu? Ha fatto una gran partita e ha salvato un gol, sono felice”.

Milan, Pioli: “Oggi siamo stati squadra”

Come sempre lucida l’analisi di Stefano Pioli:

“Partita di grande intensità, noi ottima energia, non bene i primi venti minuti, con poca pulizia tecnica, poi le rincorse e i sacrifici fanno parte delle partite. A Leao manca l’ultimo tassello della fase difensiva, oggi ha fatto un recupero stupendo, gli manca poco ma serve che lavori ancora”.

Pioli fa anche un paragoni con la partita di Champions League contro il Chelsea quando, invece, i rossoneri era stati tutto tranne che una vera squadra:

“Siamo stati squadra. A Londra ci siamo disuniti intimoriti dai nostri errori e dall’abilità del Chelsea. Oggi abbiamo lavorato molto assieme, siamo consapevoli che se lavoriamo molto insieme abbiamo qualità per ottenere risultati positivi. Brahim Diaz aveva già giocato tra le linee, cercavamo più fisicità in mezzo e sugli esterni Leao e Diaz. Abbiamo avuto l’ampiezza necessaria per aprire la loro difesa”.

Pioli: “De Ketelaere? Rende meglio dento il campo”. Poi il siparietto con Brahim Diaz

Continua il momento no del belga, che non riesce proprio a imporsi con la maglia rossonera:

“In questo periodo di carenza, De Ketelaere potrebbe giocare a destra. Tuttavia in condizioni ottimali io penso che renda di più dentro al campo. I calciatori intelligenti possono fare tutto. Credo che meno gli sposto le sue situazioni, meglio è”.

Pioli comunque è un vero e proprio uno squadra, e lo si capisce anche dal curioso siparietto con Brahim Diaz. Il labiale e il gesto di Pioli ripresi da DAZN sono chiarissimi: “Che ti sei tolto a fare la maglia?”, ha gridato Pioli, riferendosi magari all’esultanza spropositata dopo il gol a Szczesny nel secondo tempo. Una reprimenda terminata in un attimo per lasciar spazio ad un affettuoso abbraccio con sorrisi e pacche sulle spalle.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...