,,
Virgilio Sport SPORT

F1, addio Ferrari: "Il perchè della scelta di Vettel"

Il team principal del futuro team di Vettel in Formula 1 spiega i motivi della scelta. L'ex compagno Webber si congratula

Il prossimo anno l’Aston Martin, oggi ancora Racing Point, si prepara ad accogliere il 4 volte campione del mondo Sebastian Vettel. Il suo addio alla Ferrari è avvenuto non senza strascichi polemici soprattutto durante una stagione così mesta come quella che sta vivendo la scuderia di Maranello. Intanto a spiegare i motivi della scelta sul pilota tedesco è lo stesso team princpal della scuderia rosa Otmar Szafnauer

“Vettel ci porterà in alto”

La Racing Point quest’anno sta andando forte, addirittura quarta forza del Mondiale di F1, dopo Mercedes e Red Bull e in scia alla McLaren, al di là delle polemiche per la sua somiglianza, peraltro accertata e confessata, alla Mercedes dello scorso anno. Lawrence Stroll e Sergio Perez stanno facendo una grande stagione ma questo non è bastato al messicano per essere confermato. Impossibile per lui reggere il confronto, in quanto a pedigree e richiamo, con Sebastian Vettel.

Seb porterà la squadra ad un livello diverso – ha spiegato il team princpal Racing Point/Aston Martin Otmar Szafnauer nelle parole riportate da formulapassion.it – sono sicuro che saranno tante piccole cose che ci aiuteranno a migliorare e che ci porteranno ad un nuovo livello”. Con buona pace di Perez: “Checo è un vero professionista e non vediamo l’ora di disputare le altre gare che restano con lui. Ma quando un quattro volte campione del mondo come Sebastian diventa disponibile…”

L’ex compagno Webber: “Felice per Vettel”

A benedire il passaggio dalla Ferrari all’Aston Martin di Vettel anche il suo ex compagno di squadra ai tempi della Red Bull, Mark Webber: “Sono felice per lui. Aston Martin ha fatto un vero colpo da maestro – ha detto l’australiano a Channel 4 – Per loro sarà un grande passo. Gli farà bene tornare in un ambiente inglese, lui è cresciuto a Milton Keynes con la Red Bull. In Ferrari un anno vale quasi due o tre anni in altre squadre in termini di energia psicofisica”.

Il mentore di Monza 2008: “Vettel può vincere ancora”

Dello stesso parere Franz Tost, che con Vettel ha condiviso lo straordinario trionfo di Monza 2008 con la Toro Rosso: “Fantastico che rimanga in F1, ha ancora voglia e passione. Difficilmente lotterà per vincere ancora un Mondiale ma potrebbe tornare a competere per la vittoria, magari vincere ancora qualche gara” ha dichiarato intervistato da AvD Motorsport Magazin.

SPORTEVAI | 22-09-2020 11:41

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...