Virgilio Sport

F1, Ferrari: Sainz sa che ci può provare e lancia la sfida a Verstappen

Il pilota spagnolo è fiducioso in vista di quella che sarà la sua terza stagione a Maranello. Dopo la prima vittoria in carriera, adesso vuole lottare per il titolo mondiale.

27-12-2022 20:30

Non è stata affatto una stagione facile per lui, tra errori di guida e problemi di affidabilità della sua Ferrari. Ma Carlos Sainz ricorderà sempre la stagione 2022, perché è quella in cui ha ottenuto le sue prime tre pole position e soprattutto la sua finora unica vittoria in Formula 1 a Silverstone. Il pilota spagnolo si appresta a prepararsi per la terza stagione da pilota del team di Maranello con un grande obiettivo in mente.

Il rammarico di Sainz sull’ultima stagione

Il 2022 è di certo andato meglio rispetto al 2021 per Sainz, che ha chiuso quinto in campionato a 62 punti di distanza dal compagno di squadra Charles Leclerc, alla fine secondo. Il monegasco ha ottenuto tre vittorie e fino a metà stagione ha lottato per il titolo con la Red Bull di Max Verstappen. Per Sainz questo rappresenta un grande rammarico, come dichiarato in un’intervista riportata da SportMediaset.

“In questa stagione siamo cresciuti molto, ma abbiamo pagato diversi errori. Vorrei essere stato più a mio agio con la macchina a inizio stagione, in modo da rendere la vita un po’ più complicata a Verstappen e dare vita insieme a Charles a una sfida più combattuta”, queste infatti le parole a riguardo di Sainz. “Avremmo potuto dare molto più fastidio a Max, lo faremo di sicuro l’anno prossimo“, ha aggiunto.

I meriti di Verstappen e della Red Bull

Facendo un bilancio della stagione appena trascorsa, Sainz ha proseguito con i complimenti a Verstappen: “Bisogna ammettere che Max ha fatto una stagione eccezionale, ha meritato. Red Bull ha chiuso con una macchina superiore in tutto. Ma non era così a inizio anno. Il mio obiettivo per il 2023 è ripartire dall’alto livello che ho raggiunto quest’anno e rendergli le cose un po’ più difficili“.

Il madrileno è dunque convinto che la Ferrari potrà di sicuro fare meglio nel prossimo campionato: “Bisogna eliminare le esitazioni della prima parte di stagione che hanno compromesso la mia annata e quella del team. Non dico che se fosse andato tutto liscio avremmo lottato alla pari con Verstappen, ma siamo cresciuti davvero tanto e dobbiamo continuare a farlo”. Sainz si è mostrato ottimista.

Il nuovo corso della Ferrari con Vasseur

Dopo quattro anni con Mattia Binotto al comando, la Ferrari ripartirà da un nuovo team principal: Frédéric Vasseur. Queste le riflessioni di Sainz sulla prossima stagione: “Nuovo anno, nuova macchina e anche qualche ritocco al regolamento. Abbiamo un’altra chance e sono certo che la Ferrari mi metterà a disposizione una vettura competitiva almeno quanto quella di quest’anno”.

Sainz ha poi concluso ammettendo che per il titolo ci sarà una lotta a tre: “Sapremo fare tesoro degli errori commessi. Siamo pronti e saremo di nuovo là davanti. Però la corsa non sarà solo con la Red Bull. Occhio alla Mercedes, mi incuriosisce molto e credo proprio che si unirà alla sfida”. Lo spagnolo è davvero carico. Spetterà a lui, Leclerc e a tutta la Ferrari provare a fare ciò che non riesce da tanti anni.

F1, Ferrari: Sainz sa che ci può provare e lancia la sfida a Verstappen Fonte: Getty images

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Monza - Roma
Torino - Fiorentina

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...