Virgilio Sport

F1 Ferrari: Sainz e le tappe del recupero, post emozionante e Carlos sfoglia la margherita. Ricciardo ore contate

Sainz ha fatto un post social in cui ha messo delle foto del suo recupero e ringraziato tutte le persone che gli sono state vicine da Jeddah alla vittoria in Australia., Mercato piloti F1: Carlos ha un poker di scelte, Ricciardo in bilico

Pubblicato:

Luca Fusco

Luca Fusco

Giornalista

Giornalista multimediale. Quando si accendono i motori, lui sgasa, impenna, derapa. E spesso e volentieri finisce sul podio

Protagonista assoluto prima, durante e dopo il Gran Premio d’Australia che ha vinto con grandissimo merito. Carlos Sainz si gode ancora la gioia per il successo di Melbourne. Proprio pensando a quello che ha passato nelle due settimane dall’operazione di appendicite a Jeddah fino al trionfo di domenica scorsa, il pilota spagnolo della Ferrari ha voluto condividere con i suoi tifosi tutte le tappe del suo recupero che ha avuto quasi dell’incredibile.

Lo ha fatto con un post sui social in cui ha ringraziato tutti coloro che gli sono stati vicini e che lo hanno aiutato in un recupero lampo che gli ha permesso di vincere in Australia. Un Sainz che è sempre più ambito sul mercato piloti di Formula 1. Che potrebbe presto, prestissimo, registrare il primo cambio al voltante della stagione. Daniel Ricciardo è sempre più in bilico in Visa CashApp RB e di fatto il pilota australiano avrebbe avuto un ultimatum da Marko e dal suo team.

Ferrari, Carlos Sainz ripercorre le tappe del recupero e ringrazia

Era venerdì mattina a Jeddah e Carlos Sainz veniva ricoverato di urgenza in ospedale per essere operato di appendicite. Era stato male il mercoledì, saltato il media day per poi rientrare il giovedì, fare due sessioni di prove libere ma poi essere costretto ad alzare bandiera bianca. Sostituito da Bearman, in qualifica e in gara, Carlos non aveva voluto mancare ai box nel giorno della gara contravvenendo a ogni parere medico si era presentato nel paddock di Jeddah.

Poi il lento, mica tanto, recupero, giorno per giorno, per poi volare a Melbourne con qualche dubbio e un po’ di dolore ancora ma tanto voglia di tornare sulla sua Ferrari SF-24. Detto fatto per un week end in crescendo fino alla vittoria, quasi incredibile, regalando la più bella alba rossa ai tifosi Ferrari. C’è tutto questo e molto altro di più nel post che Carlos Sainz ha voluto dedicare a tutte le persone che lo hanno aiutato nel suo recupero.

La mia strada verso la guarigione e un piccolo omaggio alle persone che hanno reso possibile questo fine settimana. Ora è tempo di tornare ad allenarsi, in forma e preparare le prossime gare. GRAZIE!

F1, mercato piloti: tutti vogliono Carlos Sainz

Non serviva certo la vittoria di Melbourne a certificare il valore di Sainz agli occhi nè della Ferrari, che pure lo ha scaricato per Hamilton, nè della F1 tutta. Il pilota spagnolo resta il più ambito sul mercato piloti in ottica 2025, al pari di Fernando Alonso. Al momento sono 4 le ipotesi al vaglio dell’entourage del madrileno.

  1. Audi che entrerà ufficialmente nel 2026 ma che di fatti ha già rilevato la Stake Sauber e cerca un profilo di alto spessore per lo sviluppo della monoposto con i nuovi regolamenti, forte anche del rapporto con Carlos Sainz senior con cui ha appena vinto la Dakar.
  2. Red Bull è un’opzione che sta prendendo piede proprio dopo Melbourne. Sergio Perez è sempre in bilico, al di là dei venti di bufera per il caso Horner che potrebbero mettere in crisi i rapporti di forza interni e con il clan Verstappen, cosa peraltro già successa a inizio stagione. Sainz con Alonso, come già riportato ieri, sono due profili al vaglio del team angloaustricao
  3. Mercedes deve sostituire Hamilton, il sogno sarebbe Verstappen, ma Sainz potrebbe essere invece un obiettivo più “realizzabile”. Tra lo spagnolo e la Mercedes un colloquio c’è già stato. Chiacchiere normali quando un pilota è senza squadra e una squadra è senza pilota, appunto.
  4. Aston Martin nel caso Alonso dovesse migrare altrove o ritirarsi cercherebbe di restare in ambito spagnolo. La scuderia britannica nel 2026 avrà Honda come motorista ed è già pronta per garantire a Sainz la possibilità di lottare nelle posizioni di testa

F1, da Visa CashApp ultimatum a Ricciardo: Lawson pronto!

Se Sainz gongola, c’è invece chi da queste tre prime gare è uscito con le ossa rotte. Stiamo parlando di Daniel Ricciardo. Il pilota australiano che solo qualche settimana fa era quotato per il sedile Red Bull del prossimo anno al posto di Sergio Perez, ora sarebbe a rischio appiedamento. Surclassato da Tsunoda, Ricciardo sta faticando, gravitando lontano dalla top ten in qualifica e dalla zona punti in gara.

Helmut Marko che è uno che non ha pazienza, come ha dimostrato la storia della Red Bull e dell’AlphaTauri (vecchio nome della Visa CashApp RB) così come lo scorso anno giubilò De Vries proprio in favore del ritorno di Ricciardo, avrebbe già dato un ultimatum al buon Daniel. Se non dovessere invertire il trend, potrebbe arrivare uno swapp con il terzo pilota di casa Red Bull, Liam Lawson che si era messo in evidenza già lo scorso anno sostituendo proprio Ricciardo dopo la frattura della mano in Olanda dell’australiano. La deadline sembrerebbe fissata per Shanghai, dopodiché Ricciardo potrebbe far spazio a Liam, che potrebbe essere al via con RB a partire dal GP di Miami.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...