Virgilio Sport

F1: "Gp Belgio scandaloso", la polemica infuria sul web

Tante proteste di tifosi e appassionati di Formula 1 dopo quello che è successo a Spa

Pubblicato:

Farsa, scandalo, vergogna. Sono solo alcune delle parole, quelle più riportabili, che riempiono le bacheche social dei tanti appassionati di Formula 1 che hanno atteso, invano, per quasi 4 ore, che il Gran Premio del Belgio avesse inizio prima di vedersi compiere due giri dietro la Safety Car e la successiva bandiera rossa con tanto di gara sospesa, vinta da Verstappen, e con punteggi dimezzati. Una decisione, quella presa da Michael Masi in direzione corsa, che a molti è sembrata tutt’altro che sportiva.

Gran Premio del Belgio fantasma: non era mai successo

A Spa una decisione destinata a fare polemica, anche che già la sta facendo. Quella presa da Michael Masi che ha rimandato tutti in pista dopo tre ore di attesa dalla prima bandiera rossa, ma in condizioni di pista comunque impraticabile, e comunque per soli due giri, quelli necessari a considerare, da regolamento, la gara valida, in termini anche di assegnazione punteggio, anche se dimezzato.

Una festa sommessa per Max Verstappen che comunque vince una gara e rosicchia 5 punti in classifica piloti a Hamilton. Fa festa in pieno invece George Russell che vede premiato il suo grande sforzo in qualifica, 2° con la Williams. Ferrari che si prende pochi punti: 2 con Leclerc 8° e 0,5 con Sainz 10°.

Gp Belgio farsa: i tifosi protestano sui social

Come la pioggia battente di Spa, così i commenti sulle bacheche web gridano alla scandalo per la decisione presa. “La cosa più brutta è che la gente che ha pagato il biglietto, probabilmente vendendo anche la propria nonna, per vedere due giri del cavolo e senza poter chiedere un rimborso perchè di fatto la gara è stata fatta. Il dio denaro governa tutto”, e poi “La cerimonia del podio di Spa Francorchamps 2021 al termine di un Gran Premio praticamente mai disputato resterà una delle scene più ridicole della storia della Formula 1 e dello sport”.

Tanta rabbia tra gli appassionati di F1. C’è chi scrive: “Aspettare per la pioggia è stato corretto ma assegnare punti (forse determinati per la classifica finale) a una gara di fatto non disputata è davvero ingiusto: delle due era meglio fare più giri in SC, anche per il pubblico sotto la pioggia (che andrebbe rimborsato)”; e ancora “Si pensava di aver toccato il fondo con la sprint race e invece eccoci qui“; “La direzione di gara poteva tenere le vetture in pista fino alla fine dell’ora prevista, anche perché il ripetuto passaggio delle vetture avrebbe anche asciugato un po’ la traiettoria”; “se fossi uno spettatore sarei furioso: quattro giri con safety car in un giorno allo scopo di non rimborsarmi il biglietto. Una presa per i fondelli”.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...