,,
Virgilio Sport SPORT

Pagelle Gp Francia: Hamilton mai sazio, Leclerc top. Vettel opaco

Giro per giro il racconto dell'ottavo gran premio della stagione di Formula Uno

Senza penalizzazioni, commissari o quant’altro, è tutta di Lewis Hamilton la vittoria del Gran Premio di Francia. Il pilota inglese ha dominato dal via all’ultimo giro lasciando le briciole agli altri, a cominciare da Bottas, secondo a completare l’ennesima doppietta Mercedes. Leclerc ci ha provato fino all’ultima curva, con una grande rimonta finale, ad attaccare Bottas ma il monegasco ha chiuso 3°. Quarto Verstappen, quinto con giro veloce all’ultimo giro con gomma nuova morbida Vettel. Nel concitato finale arrivo al fotofinish con Ricciardo che ha passato Norris insieme a Raikkonen e Hulkenberg. Peccato per il giovane della McLaren solo decimo.

Gran Premio di Francia diretta live (53 giri): 1. Hamilton; 2. Bottas; 3. Leclerc; 4. Verstappen; 5. Vettel; 6. Sainz; 7. Ricciardo; 8. Raikkonen; 9. Hulkenberg; 10. Norris

Le pagelle del Gp di Francia

Ha sorriso del ricorso della Ferrari per il Canada. Ride Lewis Hamilton voto 10 e ne ha tutti i motivi. Domina una gara mai in discussione dando un’altra bella batosta, la terza di fila, a Bottas voto 5 perchè con la stessa Mercedes prende un’eternità da quello che dovrebbe insidiare per il titolo (vabbè buonanotte Valtteri) ma soprattutto rischia nel finale di perdere la seconda piazza da un quanto mai solido Leclerc voto 8 capace finalmente di un week end senza sbavature, lui e il box, e poi quella staccata alla cieca nel finale che fa sognare più per il futuro che per il presente rosso. Verstappen voto 7 è sempre più ragionatore, mette fieno e punti in cascina in attesa di tornare a poter fare a sportellate come ai bei tempi. Da Vettel voto 6 ci si aspettava di più dopo il Canada ma le qualifiche hanno compromesso tutto, il giro veloce è magra quanto inutile consolazione, specie se fatto così. Menzione d’onore per tutti quelli che hanno tenuto vivo, e sveglio il gp, i vari Sainz, Ricciardo, Raikkonen e Hulkenberg tutti voto 7 mentre Norris merita 9 per la sua gara e il suo ween end rovinati solo dalla sfortuna nel finale.

Rivivi il live del Gp di Francia

LEWIS HAMILTON VINCE IL GRAN PREMIO DI FRANCIA. Leclerc ci ha provato fino all’ultima curva ad attaccare Bottas che però è 2°, il monegasco è 3°. Quarto Verstappen, quinto con giro veloce all’ultimo giro con gomma nuova morbida Vettel! Nel concitato finale arrivo al fotofinish con Ricciardo che ha passato Norris insieme a Raikkonen e Hulkenberg. Peccato per il giovane della McLaren solo decimo.

ULTIMO GIRO con Leclerc alle spalle di Bottas!

Vettel ai box per provare il giro veloce

giro 52: Ricciardo ha preso Norris, attenzione! LECLERC A 1″6

giro 51: ultimi giri incandescenti, Leclerc è a 2″ da Bottas, Verstappen si lamenta delle gomme

breve Virtual Safety Car per un birillo che Albon aveva portato in pista

giro 50: anche Vettel ha recuperato su Verstappen ma oramai ci sono pochi giri da fare

giro 49: Leclerc è tornato a 3″ circa da Bottas, difficile pensare al sorpasso

giro 48: proprio adesso comunicato un piccolo problema per la McLaren del 19enne

giro 47: bella gara di Lando Norris che poco fa via radio ha chiesto se poteva attaccare Sainz, risposa: “No!”

giro 46: davvero pochi spunti in questo finale di gara vissuta

giro 44: Bottas giro veloce, chissà se Vettel proverà a fare il giro veloce alla fine fermandosi ai box negli ultimi giri

10 GIRI ALLA FINE

giro 43: intanto con il pit di Stroll rientrato 13° è ritornato il quadro della zona punti con 6. Sainz; 7. Norris; 8. Ricciardo; 9. Raikkonen; 10. Hulkenberg

giro 42: Hamilton si riprende subito il punto addizionale del giro veloce

giro 41: giro veloce di Lelcerc! Ma Bottas è troppo lontano

giro 40: si ferma Stroll che era sesto, ultimo a fare il pit stop

giro 39: c’è del blistering sull’anteriore destra di Bottas ma questo non sembra preoccupare il box Mercedes

15 GIRI ALLA FINE

giro 37: niente da fare, Vettel con questa gomma hard perde costantemente, anche se poco, da Verstappen: sono 7″ i secondi di ritardo

giro 36: rimasto solo Stroll sesto che non  ha cambiato gomme, poi quelli della prima ora: Sainz, Norris, Ricciardo e poi Raikkonen e Hulkenberg

giro 35: si ferma Hulkenberg, rientra alle spalle di Raikkonen

ULTIMI 20 GIRI!

intanto Vettel non riesce a recuperare su Verstappen dopo il pit stop, sempre 6″ di ritardo

giro 33: Ricciardo passa Kvyat e sale al 6° posto

si ferma Raikkonen

giro 32: Hamilton si riprende il giro veloce su Bottas

giro 31: Leclerc ricacciato a 5″ da Bottas

giro 30: al momento sesto è Raikkonen davanti a Hulkenberg ma i due non si sono ancora fermati

giro 29: dopo qualche giro Vettel sta facendo ritmo per provare a riprendere Verstappen

giro 28: Bottas risponde a Leclerc che si era avvicinato a meno di 3″ e fa il giro veloce!

altro giro veloce di Hamilton

giro 27: Leclerc è a 3″ da Bottas, interessante la gara del monegasco

giro 27: Hamilton subito giro veloce con gomme nuove, 12″ su Bottas!

Vettel è a circa 4″5 da Verstappen

giro 26: Vettel fa il pit stop, rientrerà alle spalle di Verstappen

Vettel si fermerà in questo giro

giro 25: si ferma anche Hamilton, solo Vettel non si è fermato

giro 24: Bottas ai box, rientra quarto. Giro veloce di Hamilton!

giro 23: Vettel resta in pista per provare l’overcut su Vestappen

giro 22: Leclerc ai box! Rientra quarto dietro Vettel

giro 21: Verstappen ai box, team radio Vettel: “Stai fuori” gli dice l’ingegnere

giro 20: Vettel si è portato a soli 3″ da Verstappen, si ferma Sainz

giro 20: Hamilton ha 5″ su Bottas

giro 19: si ferma Norris

giro 19: Ricciardo sorpassa Gasly che aveva ancora gomma fredda con un giro in meno

giro 18: si ferma Gasly, Raikkonen sale all’8° posto

giro 17: il primo a fermarsi con passaggio da gomma giallo a gomme bianca è Ricciardo

giro 16: Vettel è a 5″5 da Verstappen, si avvicina lentamente al 4° posto

giro 16: Hamilton si migliora giro dopo giro

giro 15: in pista l’unico duello è tra Gasly e Ricciardo per l’8° posto

giro 15: ancora Hamilton velocissimo mette Bottas a 3″

giro 14: intanto Giovinazzi è stato costretto al pit stop prematuro, ed è rientrato ultimo

giro 13: Hamilton si riprende il giro veloce

giro 12: giro veloce di Vettel che ha accorciato a 6.5″ da Verstappen

giro 11: Leclerc è staccato di oltre 4″ dalle due Mercedes, intanto giro veloce di Bottas

giro 10: al momento Hamilton litiga solo col suo ingegnere via radio sui vari settaggi da fare, per il resto va come un treno

giro 9: Vettel ha 9 secondi da recuperare da Verstappen

giro 8: altro giro veloce di Hamilton che ha sempre poco più di 2″ su Bottas

giro 7: Vettel stavolta con grande facilità supera anche l’altra McLaren di Sainz

giro 6: Ricciardo supera Giovinazzi che ricordiamo ha gomma soft e ha lasciato passare anche Raikkonen

giro 5: giro veloce di Hamilton che ha 2″ su Bottas

giro 5: finalmente Vettel supera Norris e sale al 6° posto

giro 4: Hamilton ha 1.5 di vantaggio su Bottas, Leclerc prova a restare in scia. Vettel non riesce ad attaccare Norris

giro 3: da sottolineare la gran partenza di Giovinazzi che passa Ricciardo ed è 9°!

giro 2: piccolo controllo al limite di Hamilton ma no problem

giro 1: Hamilton chiude davanti il primo giro con Sainz che ha provato a sorprendere senza riuscirci Verstappen

PARTITI! Hamilton tiene senza problemi la testa della corsa, Bottas si accoda e anche Leclerc si difende da Verstappen. Vettel cauto, è ancora 7°

INIZIA IL GIRO DI FORMAZIONE!

Tutto pronto per il Gran Premio di Francia, tra poco giro di formazione e poi sarà il via!

Capitolo strategie: secondo le simulazioni della Pirelli chi scatterà con gomme medie gialle, di fatto le due Mercedes, le due Ferrari e le due McLaren più Verstappen faranno un solo pit stop, tra i 22 e i 27 giri, per poi passare alle hard bianche. Difficile per qualcuno provare le due soste perchè la sosta qui è penalizzante in termine di perdita di tempo. Giovinazzi e Gasly invece che sono costretti a partire con le soft rosse, saranno costretti a fermarsi dopo 14 giri, sempre con il passaggio alle hard.

ULTIM’ORA FERRARI: Come detto Vettel aveva lamentato ieri dei problemi all’erogazione della potenza. I meccanici di Maranello hanno trovato un malfunzionamento ad una pompa ausiliaria dell’olio, elemento prontamente sostituito ma senza che il tedesco debba pagare alcuna penalità sulla griglia di partenza.

Le monoposto stanno lasciando la pit lane per schierarsi sulla griglia di partenza. Tra poco più di mezz’ora sarà il via del gran Premio di Francia. Diamo uno sguardo alla griglia di partenza completa del Gp Francia

PRIMA FILA
Lewis Hamilton – Mercedes
Valtteri Bottas – Mercedes

SECONDA FILA
Charles Leclerc – Ferrari
Max Verstappen – Red Bull

TERZA FILA
Lando Norris – McLaren
Carlos Sainz – McLaren

QUARTA FILA
Sebastian Vettel – Ferrari
Daniel Ricciardo – Renault

QUINTA FILA
Pierre Gasly – Red Bull
Antonio Giovinazzi – Alfa Romeo

SESTA FILA
Alexander Albon – Toro Rosso
Kimi Raikkonen – Alfa Romeo

SETTIMA FILA

Nico Hulkenberg – Renault
Sergio Perez – Racing Point

OTTAVA FILA

Kevin Magnussen – Haas
Danill Kvyat – Toro Rosso

NONA FILA

Romain Grosjean – Haas
Lance Stroll – Racing Point

DECIMA FILA

George Russell – Williams
Robert Kubica – Williams

Amici sportivi di Virgilio buon pomeriggio e benvenuti alla diretta live del Gran Premio di Francia di Formula 1, ottava prova in calendario del Mondiale 2019 che si disputa sul tracciato di Le Castellet. Dopo l’illusione canadese, peraltro spezzata dalla penalizzazione di Vettel, confermata contro ogni ricorso, Lewis Hamilton è tornato davanti a tutti in qualifica. L’inglese ha conquistato la pole numero 86 della carriera per una prima fila tutta Mercedes con Bottas, che gli partirà affianco. Malino le Ferrari: si è difeso il solo Leclerc, terzo ma a sei decimi dall’inglese, mentre Vettel scatterà addirittura settimo, condizionato da diversi problemi nei suoi due tentativi in Q3. Quarto Verstappen (Red Bull) quindi le due piacevoli sorprese McLaren di Norris e Sainz mentre a chiudere la top ten in griglia ci sono Ricciardo con la Renault, Gasly con l’altra Red Bull e un ottimo decimo posto di Giovinazzi con l’Alfa Romeo che si è messo dietro il compagni Raikkonen, 12°.

Caratteristiche del gp di Francia a Le Castellet

Finora la stagione si sta rivelando estremamente monotona con la Mercedes che sta facendo man bassa di vittorie: 7 su 7, cioè tutti i gp inseriti in calendario sono stati vinti o da Hamilton o da Bottas. Agli altri le briciole. Per la verità l’ultimo gran premio disputato in Canada avrebbe visto passare per prima sotto la bandiera a scacchi la Ferrari di Sebastian Vettel, ma, come arcinoto, la penalità per una manovra dubbia ha retrocesso il pilota della Rossa al secondo posto, scatenando un fiume di polemiche chiuse in parte dalla sentenza definitiva che ha rigettato il ricorso di Maranello. Attualmente la classifica piloti F1 2019 dice che in testa c’è Lewis Hamilton con 162 punti, seguito da Valtteri Bottas con 133. Terzo il ferrarista Vettel a quota 100. Nella classifica costruttori il dominio Mercedes è assoluto: 295 punti contro i 172 punti della Ferrari e i 124 della Red Bull.

Caratteristiche del gp di Francia a Le Castellet

Il gp di Francia si disputa sul circuito Paul Ricard di Le Castellet, situato nella omonima cittadina della Provenza. Il circuito è lungo 5,843 km, sono previsti 53 giri. Il record sul giro finora è stato stabilito da Bottas con 1’34″225. Il tracciato presenta 4 rettilinei ad alta velocità, 15 curve una delle quali è la celebre Courbe du Signes che si percorre a gas aperto e che condiziona in buona parte le scelte sull’assetto aerodinamico che qui dovrebbe essere di media entità. L’ala mobile si può utilizzare lungo il rettilineo dei box e il rettilineo del Mistral. I punti di sorpasso sono: la staccate di Curva 1 (S de la Verrirer), Curva 3 (Virage de l’Hotel) e Curva 8 (Chicane Nord). Interessanti le dotazioni di sicurezza: le vie di fuga sono in asfalto al tungsteno che ha un alto potere abrasivo e le barriere laterali in Tecpro. Frenata, trazione e usura gomma sono i fattori che destano la massima attenzione. L’asfalto dovrebbe riscaldarsi molto e provocare un degrado importante alle gomme: tutti i top team puntano forte sul soft C4.

VIRGILIO SPORT | 23-06-2019 14:00

Pagelle Gp Francia: Hamilton mai sazio, Leclerc top. Vettel opaco

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...