,,
Virgilio Sport

F1, Gp Monaco: Ferrari, da Leclerc parole da brividi su Schumacher

Charles Leclerc ha voluto ricordare con alcune parole dense di significato la figura di Michael Schumacher a ridosso di una gara quella di Monaco dove Schumi ha sfornato grandi imprese

27-05-2022 10:13

Luca Fusco

Luca Fusco

Giornalista

Giornalista multimediale che racconta tutto quello che vede, dallo sport allo spettacolo, in qualsiasi formato: radio, tv, web, carta stampata, c’è di tutto nella sua esperienza. Per Virgilio Sport segue i Motori, il Calcio e i suoi protagonisti, sempre con occhio critico e a volte… spietato

Si scrive Gran Premio di Monaco, si legge anche Ayrton Senna e Michael Schumacher. Due miti della Formula 1, accomunati da un triste destino, che alla pista cittadina di Monte Carlo hanno dato del tu vincendo tantissimo ed entusiasmando. In chiave Ferrari Schumi ha scritto la storia sulla stradine del Principato. A tentare di emularne le gesta ora c’è Charles Leclerc, per tutti il “Predestinato” a riportare il titolo a Maranello. Proprio il pilota monegasco ha parlato del ricordo di Schumacher a poche ore dal suo ingresso in pista.

Leclerc a Monaco per invertire il trend sulle orme di Schumacher

Il Mondiale 2022 di Leclerc è partito alla grande, con una Ferrari finalmente ritrovata ai massimi livelli. Ma nelle ultime gare qualcosa si è inceppato. La Red Bull è tornata prepotentemente con Max Verstappen e qualche errore/battuta d’arresto hanno riportato sulla terra la rossa di Maranello. Ora tocca proprio a lui, Charles Leclerc padrone di casa a Monaco, invertire il trend, anche il suo personale con la pista monegasca che lo ha visto sempre protagonista in negativo negli ultimo anni. Addirittura non partente lo scorso anno, dopo una pole stratosferica, causa un problema al cambio nel giro di uscita dai box a pochi minuti dallo schieramento in griglia.

Leclerc parla del parallelo con Michael Schumacher

Alla vigilia del week end di casa, Charlers Leclerc ha concesso una lunga intervista al giornale francese L’Equipè in cui si è aperto sul suo passato, presente e futuro, ovviamente marchiato rosso Ferrari. Impossibile, per molti, evitare paragoni con Michael Schumacher che seppur non nato sportivamente a Maranello, a differenza di Charles, ne ha scritto la storia tornando a vincere un Mondiale dopo oltre 20 anni per poi fare filotto con 5 titoli consecutivi. Quello che tutti augurano a Leclerc a cominciare, chissà, da questa stagione.

Quest’inverno Mattia mi ha spiegato alcune cose su Michael Schumacher – le parole pronunciate a L’Equipe da Leclerc e riportate dal sito specializzato FormulaPassion.it – su quanto lui abbia influenzato la squadra e su quanto abbia spinto per migliorare la professionalità. Si sente ancora il segno che ha lasciato sulla Ferrari. Lui ci ha fatto sognare tutti. Io volevo entrare in F1 per diventare come lui. Ed essere nella sua stessa squadra significa molto. Soprattutto se riuscirò a vincere un campionato come lui. Se potrei trascorrere tutta la mia carriera alla Scuderia Ferrari? Certamente. La Ferrari è sempre la Ferrari. È un sogno, ma dobbiamo vincere. E anch’io voglio vincere”.

Michael Schumacher, i numeri a Monaco

Schumi sulle stradine del Principato ha ottenuto cinque vittorie, lo stesso numero di Graham Hill (padre di Damon) e una in meno del re di Monaco, Ayrton Senna. Schumacher ha vinto a Monte Carlo due volte con la Benetton nel biennio iridato ’94-’95, e tre con la Ferrari nel ’97,’99 e nel ’01. Vanta anche 5 pole. Curioso l’episodio del 2012 quando il Kaiser firmò la sua ultima pole in carriera con la Mercedes, in quella che fu la sua seconda vita in F1, dopo il primo ritiro datato 2006 con la Ferrari. In quell’occasione però Schumi non partì in pole la domenica ma dovette scontare una penalità di 5 posizioni in griglia per la sostituzione del cambio.

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...