Virgilio Sport

F1, Gp Portogallo: Hamilton e Raikkonen vedono la storia

A Portimao il pilota inglese può toccare quota 100 pole position in carriera, mentre il finlandese dell'Alfa Romeo può eguagliare un record di Michael Schumacher.

29-04-2021 12:10

Due settimane dopo aver ospitato la prima tappa italiana del MotoMondiale 2021, il Portogallo si prepara ad accogliere anche i bolidi della Formula 1, sempre presso l’autodromo di Portimao, collocato nella regione dell’Algarve.

Quello in programma domenica 2 maggio sarà il terzo Gp del Mondiale, seconda tappa europea dopo quella di Imola dello scorso 18 aprile.

Il Gp del Portogallo è giunto alla 18ª edizione, la seconda consecutiva dopo che nel 2020 la nazione lusitana tornò ad ospitare una gara del Mondiale dopo 14 anni di digiuno.

Ayrton Senna è il pilota ad aver conquistato più pole position in Portogallo (tre), mentre il suo eterno rivale Alain Prost vanta il maggior numero di vittorie (tre a pari merito con Nigel Mansell).

Lo scorso anno, nell’unica edizione disputata a Portimao, Lewis Hamilton riuscì a conquistare un entusiasmante hat trick, ovvero pole position, successo finale (dopo aver condotto la corsa per 46 dei 66 giri totali) e giro più veloce. Il tutto nella gara che permise al Leone di Stevenage di superare Michael Schumacher come pilota con più successi nella storia della Formula 1. Il tedesco si è fermato a 91, Hamilton è attualmente a 96.

Ma il pilota inglese è già pronto per un altro record storico: Hamilton può infatti diventare il primo pilota di F1 a raggiungere le 100 pole position in F1 in assoluto. 

Lo stesso Hamilton può inoltre entrare nella storia anche grazie al podio più ripetuto di sempre in F1 qualora con lui a Portimao tra I primi tre ci fossero anche Max Verstappen, il rivale più accreditato per la lotta al titolo e l’altro pilota Mercedes Valtteri Bottas: I tre hanno già condiviso il podio 14 volte, tra le quali anche Portimao 2020, e a quota 15 c’è il record assoluto del podio più “gettonato” della storia della Formula 1.

Chi si accontenterebbe di andare a punti è invece Kimi Raikkonen: qualora ci riuscisse, infatti, il finlandese dell’Alfa Romeo diventerebbe il secondo pilota di tutti I tempi, dopo Michael Schumacher, capace di conquistare almeno un punto in 19 edizioni diverse del Mondiale.

Quanto alla Ferrari, Charles Leclerc sta attraversando la propria peggiore striscia con la Ferrari senza salire sul podio: 15 GP di fila, l’ultima volta del monegasco tra i primi tre risale al GP di Gran Bretagna del 2 agosto 2020.

F1, Gp Portogallo: Hamilton e Raikkonen vedono la storia Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Sassuolo - Empoli
Salernitana - Monza
Genoa - Udinese
SERIE B:
Cremonese - Palermo
Brescia - Reggiana
Sudtirol - Bari
Cittadella - Catanzaro
Ternana - Lecco
Pisa - Venezia
Como - Parma

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...