Virgilio Sport

F1, Hamilton alla Ferrari: Massa avverte Maranello e Leclerc poi il paragone con Schumacher

L’approdo di Hamilton in Ferrari a partire dal 2025 continua ad alimentare discussioni nel mondo della F1. L’ex ferrarista Massa avverte: “Ora però serve una macchina competitiva”

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

La rivoluzione Hamilton arriverà solo nel 2025 ma in casa Ferrari c’è già fibrillazione per il futuro. La Rossa ha deciso di puntare tutto sulla voglia di vittorie del 7 volte campione del mondo e deve metterlo in condizioni di aspirare al titolo. Anche l’ex Felipe Massa, intervistato dalla Gazzetta dello Sport, interviene sul colpo che rischia di sconvolgere i piani della F1.

L’avvertimento alla Ferrari

I ricordi di Felipe Massa riguardo Lewis Hamilton non sono esattamente dolcissimi. Il brasiliano si sente ancora scippato del titolo mondiale del 2008 ma sostiene di non nutrire alcun tipo di rancore nei confronti del campione inglese. Anzi lancia un avvertimento alla Ferrari in vista del suo arrivo: “La Ferrari deve cambiare rotta se vuole aprire un ciclo. L’arrivo di Hamilton è importante anche a livello commerciale e di marketing per un marchio così prestigioso ma bisogna sfruttarlo per rafforzare la squadra, senza una macchina competitiva neppure Hamilton vincerà e si rischia di creare un effetto negativo”.

Anche se una piccola frecciata all’inglese sembra mandarla: “Non ci sono dubbi sul talento però è anche vero che arriverà alla Ferrari a 40 anni, anche Schumacher quando è andato alla Mercedes non era più lo stesso delle stagioni d’oro con la rossa“.

La convivenza con Leclerc

Uno dei dubbi dei tanti tifosi della Ferrari riguarda la convivenza tra due piloti di primo piano come Lewis Hamilton e Charles Leclerc. Ma Massa fuga subito questi dubbi: “Sono professionisti, abituati a fronteggiare la pressione e non credo ci saranno problemi neanche per Vasseur nella gestione dei due. Leclerc non deve avere paura di nessuno, credo che l’arrivo di Hamilton possa rappresentare una spinta anche per lui, dovrà dimostrare di essere allo stesso livello se non superiore all’inglese. Se riuscirà a sfruttare questa occasione cambierà anche il suo status nel mondo della F1”.

Mercedes: Massa consiglia Alonso o Antonelli

A essere rimasta più sorpresa di tutti è probabilmente la Mercedes che mai si sarebbe aspettata l’addio di Hamilton, diventato un uomo simbolo della scuderia. E ora toccherà a Toto Wolff riuscire a trovare l’erede ideale: “Io prenderei Alonso – continua Massa – E’ ancora lo stesso, l’anno scorso ha fatto vedere che l’età è solo un numero. La mia seconda scelta è Norris, altrimenti scommetterei subito su Andrea Kimi Antonelli, è un fenomeno e lo ha dimostrato in ogni categoria, anche se in questo momento non ha ancora la licenza per correre in F1”.

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...