Virgilio Sport

F1 Hamilton in Ferrari, Ralf Schumacher: l’avvertimento a Leclerc e la mossa della Mercedes nel 2024

Lewis Hamilton dovrà aspettare il 2025 per vestirsi di rosso Ferrari, ma l’approdo dell’inglese a Maranello è già l’argomento più caldo. Ralf Schumacher avverte Leclerc

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

L’arrivo di Lewis Hamilton alla Ferrari sembra aver scatenato il panico nel mondo della Formula 1. L’inglese alla fine della prossima stagione lascerà la Mercedes per andare a vestire il rosso e provare a dare slancio alla casa di Maranello reduce da anni molto complicati per quanto riguarda la casella vittorie.

Hamilton e il rapporto con Leclerc

Uno dei temi dell’approdo di Hamilton al Cavallino Rampante è legato al rapporto con Charles Leclerc. Il monegasco sembrava essersi guadagnato i gradi di “capitano” a maggior ragione dopo il ricco rinnovo ma ora potrebbe tornare tutto in discussione.

Ralf Schumacher dai microfoni di Sky Germania lancia un avvertimento al monegasco: “Quando Hamilton sarà alla Ferrari cercherà di essere il numero 1 della squadra ma penso che dovrà lottare per questo perché Leclerc è lì da molto tempo. Già in passato la Ferrari ha provato questo tipo di situazione e non sempre è andata bene”.

Uno dei problemi potrebbe essere proprio legato al tipo di vettura che verrà affidata a due piloti con uno stile molto diverso secondo il fratello di Michael Schumacher: “Lewis ha bisogno di una macchina stabile, mentre Charles può guidarne anche una instabile. Resta da capire quale delle due linee prevarrà”.

Un 2024 difficile per Mercedes e Ferrari

Non c’è dubbio che la prossima stagione sarà di transizione per tutti gli attori coinvolti. Ma c’è comunque di mezzo un Mondiale da affrontare e che non può essere sottovalutato: “Il 2024 sarà un anno difficile – continua Ralf Schumacher – sia per la Ferrari che per la Mercedes. Da un lato hai un pilota che dovrebbe lottare per il Mondiale, quindi dovresti condividere tutto con lui. Ma solo fino a un certo punto della stagione. Alla Mercedes secondo me si concentreranno più sul supporto a Russell”.

La scelta di Hamilton

Ralf Schumacher torna anche sulla decisione di Lewis Hamilton di dire addio alla Mercedes alla soglia dei 40 anni e lanciarsi in un’avventura che potrebbe essere a doppio taglio: “E’ stata una scelta sorprendente all’inizio ma è anche comprensibile. Lewis vuole ancora vincere qualcosa di importante e penso che negli ultimi anni abbia perso un po’ di fiducia nella Mercedes e nella struttura che hanno messo su nelle ultime due stagioni che sono state particolarmente complicate”.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...