Virgilio Sport

F1, Horner sulla bandiera rossa: "Un problema solo quando sei primo"

Il team principal della Red Bull è tornato sull'interruzione del GP d'Australia, vinto da Verstappen, a pochi giri dalla fine.

03-04-2023 20:16

F1, Horner sulla bandiera rossa: "Un problema solo quando sei primo" Fonte: Getty Images

Il Gran Premio d’Australia si è concluso con la terza vittoria in tre gare per la Red Bull. Un ottimo inizio di stagione per i campioni del mondo in carica con il secondo successo ottenuto da Max Verstappen. Ma la gara è stata condizionata dagli incidenti e dalle tre bandiere rosse. La Direzione Gara a Melbourne è stata criticata da molti, tra cui lo stesso pilota olandese.

Verstappen aveva infatti dichiarato dopo la corsa: “La FIA si crea i problemi da sola”. Il riferimento è chiaro alla bandiera rossa messa dopo l’incidente della Haas di Kevin Magnussen, con conseguente ripartenza sulla griglia a soli due giri dalla fine. Lì dove poi i contatti sono stati ancora più numerosi fino alla penalità di cinque secondi al ferrarista Carlos Sainz.

Il team principal Christian Horner la pensa in maniera un po’ diversa rispetto a Verstappen su quanto successo a Melbourne: “È sempre molto frustrante quando si prende una bandiera rossa e si riparte a tre giri dalla fine. Quando sei il leader, lì puoi solo perdere. Però si può capire la logica di finire in condizioni di gara, invece di stare dietro alla Safety Car”.

Il boss Red Bull ha così aggiunto: “Forse sono riusciti a liberare il circuito e a ripartire. C’è sempre qualcosa da imparare. Credo si sia sempre preferito finire in condizioni di gara. Se lo stop alla corsa permette di pulire il tracciato e fare i giri finali senza la Safety Car, resta la cosa da fare. Però è un problema se sei in testa, la gara diventa un po’ una lotteria”.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...