Virgilio Sport

F1, le due facce delle qualifiche Ferrari: Leclerc in paradiso, Sainz abbattuto

In una sessione caratterizzata da diverse interruzioni, il monegasco è stato più astuto e fortunato dello spagnolo nell’approfittare delle finestre utili per mettere a segno la pole position.

09-04-2022 11:15

È stata una qualifica a due volti quella andata in scena a Melbourne per la Ferrari. Se infatti, da una parte, il Cavallino ha potuto esultare per la pole di Charles Leclerc, dall’altra tra le file della Rossa c’è grande rammarico per il 9° posto di Carlos Sainz, penalizzato oltremodo in Q3 dalla bandiera rossa esposta per l’incidente di Alonso.

Ferrari, la gioia di Charles Leclerc

Leclerc ovviamente, una volta sceso dall’abitacolo, non ha nascosto la sua soddisfazione per un risultato che non era affatto scontato dopo le prove libere.

“L’ultimo è stato un bel giro. Su questa pista ho sempre sofferto in passato, probabilmente non mi si addice tanto. Ma questo weekend abbiamo lavorato tanto. Nelle tre sessioni di prove libere è stato tutto un po’ pasticciato. Ho fatto buone sessioni, ma senza riuscire a mettere insieme tutto” ha spiegato il monegasco.

“Nel Q3 invece ci sono riuscito ed è una sensazione meravigliosa. Sono molto contento di partire in prima posizione domani. La pista è bella da guidare, ma le Red Bull sono state molto veloci. Noi siamo rimasti sorpresi dal nostro ritmo in qualifica. Sono più a mio agio nel lottare per la pole. Purtroppo però non ci sono punti, quelli arrivano la domenica”.

Ferrari, il parere di Leclerc rivolto a domenica

Il giovane alfiere della Ferrari poi, smaltita l’euforia per la prestazione in qualifica, ha subito rivolto il suo sguardo sulla gara di domani.

Domani tutto sarà possibile. Dobbiamo partire bene dalla prima posizione. Abbiamo tanto bouncing, dobbiamo migliorarlo: mangerò poco… Sarà complicato avere dietro le due Red Bull, proverò a scappare subito per mettere margine. Peccato per Sainz, aveva il passo buono per tutto il weekend”.

Ferrari, la delusione di Carlos Sainz

Proprio la performance e il piazzamento (9°) ottenuti da Sainz rappresentano il grande rimpianto odierno della Ferrari che, in circostanze normali, avrebbe seriamente potuto avere due vetture nelle prime quattro posizioni in griglia.

“Oggi ero in lotta per la pole sicuramente. Nel Q3 ho preso la bandiera rossa, hanno cancellato il mio giro” ha detto rammaricato Sainz raccontando le difficoltà avute nell’ultima fase delle qualifiche.

“Nella seconda ho avuto un problema all’avviatore della macchina, siamo usciti in pista con 2-3 minuti di ritardo. Non ho potuto fare il giro di riscaldamento. Ho avuto problemi di riscaldamento nelle gomme e ho fatto il giro con gomme fredde. È stato un disastro, ho rischiato di sbattere più volte. È un peccato, non siamo riusciti a fare un giro pulito” ha chiosato piuttosto sconfortato il pilota madrileno.

 

F1, le due facce delle qualifiche Ferrari: Leclerc in paradiso, Sainz abbattuto Fonte: Getty

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...