,,
Virgilio Sport SPORT

F1, Minardi: "Imola motivo d’orgoglio per l’Italia e per l’Emilia Romagna"

Il manager faentino si è detto entusiasta di poter nuovamente ospitare sulla pista romagnola il circus della Formula Uno.

Quella in programma il prossimo fine settimana sarà una tappa di Formula Uno piuttosto speciale per Gian Carlo Minardi il quale, in occasione del Gran Premio di domenica, assisterà per la prima volta all’evento da Presidente dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari.

La manifestazione, tornata nel 2020 all’interno del calendario di F1 dopo 14 anni d’assenza, come ha ribadito lo stesso manager faentino rappresenterà un vanto non solo per la Regione ma per il Paese intero.

“Avere Imola come seconda gara del mondiale, la prima in Europa, è motivo di grande orgoglio” ha dichiarato Minardi. “Il Gran Premio rappresenta una grande opportunità sul fronte della visibilità a livello mondiale e, insieme al Direttore Generale dell’Autodromo Riccardo Benvenuti, stiamo anche lavorando per far conoscere il nostro straordinario territorio. Siamo grati a tutte le istituzioni per il grande sforzo messo in campo e il nostro obiettivo è di consolidare la presenza di Imola all’interno anche dei prossimi calendari”.

Per riuscire in questa missione, il comitato organizzatore si è innanzitutto impegnato per migliorare i risultati conseguiti nel 2020: “In questi mesi abbiamo lavorato con l’obiettivo di ripetere, provando anche a migliorare, l’ottimo risultato raggiunto l’anno scorso. Abbiamo deciso di intensificare il servizio in pista per ridurre al minimo le neutralizzazioni derivate dall’ingresso della safety car”.

“Imola è una pista dai caratteri storici con la ghiaia all’esterno del tracciato dove ogni errore lo si può pagare pesantemente. Inoltre, il meteo potrebbe essere una variabile interessante per lo spettacolo vista la possibilità di pioggia” ha concluso il Presidente di Formula Imola.

OMNISPORT | 12-04-2021 23:56

F1, Minardi: "Imola motivo d’orgoglio per l’Italia e per l’Emilia Romagna" Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...