Virgilio Sport

F1, Red Bull e il caso Horner. Marko: “Speriamo di risolvere presto” e la Ford ci potrebbe ripensare

Il caso Horner continua ad agitare questa “offseason” della Formula 1, Helmut Marko spera che la situazione possa risolversi in fretta. Il Financial Times rivela la posizione della Ford

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

La lunga pausa della Formula 1 sembra sul punto di terminare visto che nella giornata di domani sul circuito di Sakhir in Bahrain si torna in pista per i primi test in vista della stagione 2024. Occhi puntati sulla Red Bull che resta la squadra da battere anche nella prossima stagione ma proprio la scuderia del “Toro” sta vivendo un momento particolarmente delicato.

Red Bull e il caso Horner

Il caso Horner continua a essere un grattacapo per la Red Bull. Sotto la lente di ingrandimento è finito il team principal della scuderia Chris Horner reo di aver avuto comportamenti inappropriati con una dipendente. Nei giorni scorsi a suo carico sono arrivate nuove accuse con il giornale olandese De Telegraaf che ha rivelato che alla base dello scandalo ci sarebbe un comportamento inappropriato di Horner che avrebbe inviato dei messaggi di testo dal contenuto sessuale ad una sua dipendente; e che in seguito avrebbe provato a mettere a tacere la donna con un’offerta in denaro recapitata dai suoi legali.

Le parole di Helmut Marko

C’è chi sostiene che all’interno del team Red Bull si sarebbe creata una vera e propria spaccatura con Helmut Marko che avrebbe adottato una posizione decisamente contraria a quella di Horner e vorrebbe il suo addio. Il superconsulente della Red Bull ha parlato nel corso di un’intervista alla ServusTv: “E’ un’indagine interna e prima si arriva al risultato e meglio è. Perché più il tempo passa e più voci e dicerie sono destinate a moltiplicarsi. La Red Bull ha reagito nel modo migliore a questa notizia ma se le cose vanno per le lunghe non è colpa loro. Stanno cercando di portare avanti un’indagine equa e poi reagire di conseguenza”.

Passo indietro della Ford?

Il caso Horner rischia di diventare un problema molto serio per la Red Bull. Il Financial Times ha infatti rivelato che la Ford, che con la scuderia ha firmato un accordo che parte dal 2026 per la fornitura di motori, sta seguendo la vicenda con grande attenzione e potrebbe decidere di fare anche un passo indietro. La casa automobilistica secondo il giornale statunitense avrebbe inviato una lettera privata alla Reed Bull in cui la invitava alla totale trasparenza circa la gestione delle accuse nei confronti di Horner. Secondo il Financial Times, nell’accordo tra le due parti ci sarebbe anche una clausola di uscita che la Ford potrebbe esercitare.

Red Bull: la presentazione della vettura del 2024

Leggi anche:

Caricamento contenuti...