,,
Virgilio Sport SPORT

F1, Terruzzi esalta Leclerc e Schumi: bocciati Vettel e Sainz

Il giornalista e scrittore nelle sue mitiche pagelline dopo il Gran Premio di Spagna ha giudizi contrastanti per i due piloti Ferrari

Il Gran Premio di Spagna di Formula 1 va in archivio con la terza vittoria su quattro gare di Lewis Hamilton che dopo la pole numero 100 ribadisce la sua supremazia anche in gara nei confronti di Max Verstappen. Il quarto atto del Mondiale di F1 va ancora all’inglese della Mercedes che rimonta alla grande l’olandese volante della Red Bull, che pure lo aveva sorpreso in partenza.

Ferrari con segnali incoraggianti soprattutto da Leclerc la cui gara viene esaltata, al pari di Mick Schumacher, da Giorgio Terruzzi nelle sempre attese e discusse pagelline dove il giornalista scrittore si lascia andare ad un paio di considerazioni, a modo suo, con tanto di bocciatura su alcuni big, da Vettel ad Alonso passando per l’altro pilota di Maranello, Sainz jr.

Le pagelline di Terruzzi: 10 a Leclerc!

Gli aveva tirato le orecchie dopo il week end scialbo di Portimao, ora Terruzzi riscopre appieno il talento di Leclerc promosso a pieni voti, anzi il più alto, 10: “Strepitoso. Non può vincere ma talvolta questo ragazzo fa cose da vincente naturale. Per il morale della truppa, un cardiotonico”. Lo scrittore ha ribadito il concetto anche sulle colonne del Corriere della Sera: “Strepitoso al via, quando ha messo dietro Bottas percorrendo una tangenziale ad alto rischio in curva tre. Charles ha rifatto l’assetto al talento. Tenere dietro una Mercedes per 29 passaggi, dati i distacchi che ancora separano la bestia nera dalla Rossa, significa gestire al limite, qualche volta oltre il limite, la propria macchina e, nel contempo, offrire una scena entusiasmante al popolo ferrarista”.

Per Terruzzi Hamilton e Verstappen appaiati

Hamilton conduce 3-1 negli scontri diretti e nella classifica del Mondiale piloti nei confronti di Verstappen ma a Barcellona per Terruzzi il voto in pagella è uguale per entrambi, 9: “La differenza l’ha fatta la strategia. Per il resto 66 giri strepitosi per entrambi, un testa a testa giocato senza errori. Lewis non molla nemmeno una caramella, pur avendo ceste piene”. Un plauso anche a Ocon, voto 8, ancora a punti, ancora davanti ad Alonso, e per la prima volta una sufficienza a Ricciardo per la prima volta davanti a Norris “un buon risveglio, dopo tre gare spese per capire l’antifona McLaren”.

Terruzzi elogia Mick Schumacher

Da inizio mondiale il giornalista ha ammesso di tenere al figlio di Schumi per una questione sentimentale, le gare messe in pista dal pilota Haas lo stanno esaltando, voto 7 per Mick: “Il biondino cresce, non fa sciocchezze, mostra persino qualche artiglio. Insomma, sono soddisfazioni per noi romanticoni. E comunque Mick ha testa e cuore“.

Bocciati da Terruzzi: Sainz, Alonso e Vettel

Dietro la lavagna ci finiscono tre pezzi grossi del circus. A cominciare da Sainz jr a cui Terruzzi da un misero 5: “a casa sua, da Charles ha preso mezza pista”. Bocciato anche Fernando Alonso, voto 3: “Fernando che rema invano è una pena. Invece di darle, le prende”. Immancabile anche l’ennesima stangata a Vettel che prende addirittura 1: “se un pluricampione del mondo le becca da Stroll, il senso si perde”.

SPORTEVAI | 11-05-2021 22:54

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...