,,
Virgilio Sport SPORT

Fa pipì dietro al cartellone, espulso: "Mi ero mimetizzato ma..."

"Non se ne è accorto nessuno, solo l’arbitro purtroppo", il racconto del portiere del Messina.

Il portiere del Messina Armando Prisco è stato espulso domenica durante il derby disputato contro l’Igea Virtus, campionato di Serie D siciliana, perché ha urinato dietro a un cartellone pubblicitario alle spalle della sua porta.

Ai microfoni di GianlucaDiMarzio.com il classe 1997, che rischia una maxi squalifica, ha spiegato quanto successo: “Bevo tanta acqua. Ne bevo due litri e mezzo al giorno, anche tre: lo faccio per eliminare i liquidi in eccesso. Pensa che ho urinato la prima volta appena arrivato al campo, poi prima di iniziare il riscaldamento, poi una volta rientrato nello spogliatoio e poi nell’intervallo”.

“Mi scappava, cercavo di muovermi, sembravo un pazzo scatenato. Così, appena ho visto il gioco fermo per via di una sostituzione ne ho approfittato: ho fatto finta di fare un allungamento, mi sono disteso dietro un cartellone pubblicitario e… non se ne è accorto nessuno, solo l’arbitro purtroppo”.

Il rosso, ineccepibile per regolamento, è stato immediato e il Messina ha chiuso in 10 la partita, poi finita 0-0: “Ho chiesto subito scusa, non ho protestato, so che lui ha applicato il regolamento. Ci tengo a dire una cosa però, perché sto leggendo tante cose false: non ho fatto nulla di grave, assolutamente nulla di osceno, non scherziamo per favore”.

“Ho chiesto scusa all’arbitro e chiedo scusa a tutti, mi rendo conto che al campo c’erano tanti bambini. Ho fatto di tutto per non farmi vedere, mi sono ‘mimetizzato’ al meglio. Diciamo che ho sbagliato contesto, però mi scappava! Se dovesse risuccedere? Mi trattengo, ho 21 anni, ci devo riuscire”.

SPORTAL.IT | 26-03-2018 12:20

Fa pipì dietro al cartellone, espulso: "Mi ero mimetizzato ma..." Fonte: ANSA

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...