,,
Virgilio Sport SPORT

Fiorentina-Atalanta, caos infinito: volano parole grosse

Esplode la polemica tra i due club dopo gli insulti a Gasperini in Coppa Italia: intervengono i presidenti

Il calcio italiano sembra avere scoperto una nuova rivalità. Al fianco di quelle che tradizionalmente dividono le grandi, ecco spuntare quella tra Atalanta e Fiorentina, che ha vissuto un nuovo, infuocato capitolo dopo la disputa dell’ottavo di finale di Coppa Italia, giocato al “Franchi” e vinto 2-1 dai viola.

Durante la gara i tifosi della Fiorentina hanno apostrofato duramente Gian Piero Gasperini rivolgendo anche insulti alla madre del tecnico dei nerazzurri, molto duro nel replicare nel post-partita.

L’antefatto è legato a quanto successo nello scontro diretto del “Franchi” in campionato del 30 settembre 2018, quando il 2-0 per la Fiorentina fu condizionato da un rigore molto dubbio concesso per un presunto fallo su Federico Chiesa.

Qualche mese dopo, in occasione della semifinale di Coppa Italia, Gasperini non fu tenero con il Nazionale azzurro: “Questo ragazzo è un grandissimo giocatore e ne sono felicissimo. Ma giustificarlo poi lo porta ad essere accolto malissimo negli stadi. Il rigore che si è procurato è stato una farsa”​.

Da quel momento il Gasp è visto come un nemico dai tifosi della Fiorentina e la situazione è precipitata in occasione della gara di Coppa Italia. All’indomani dello sfogo dell’allenatore a infuocare lo scontro sono state le dichiarazioni dei due presidenti.

Quello dell’Atalanta Antonio Percassi aveva già parlato al termine della partita: “I cori contro il mister sono stati incivili, disgustosi e insopportabili. Una cosa indecente, sono andati avanti per tutta la partita e sono stati chiaramente ascoltati a più riprese in tv”.

“L’arbitro doveva sospendere la partita – dice Percassi – come accade quando dagli spalti si levano ululati razzisti. Se fosse successo a Bergamo, immagino che cosa si sarebbe detto di Bergamo e dei bergamaschi. Gasp ha reagito nel modo giusto, l’Atalanta è al suo fianco perché a Firenze è stato toccato il fondo”.

A chiudere, per il momento, lo scontro le parole del presidente Rocco Commisso, rilasciate al sito ufficiale del club: “Ho letto e sentito parole molto dure e offensive nei confronti dei tifosi della Fiorentina sia da parte di Gasperini che del Presidente Percassi. Mi è stato raccontato che dopo le dichiarazioni di Gasperini dell’anno scorso su Chiesa, il nostro giocatore a Bergamo è stato insultato per tutta la partita. Mio figlio e Joe Barone quest’anno a Parma in campionato contro l’Atalanta sono stati insultati e anche minacciati in tribuna ma nessuno ha detto o fatto nulla, se non scaricare la colpa al personale di servizio”.

“Io al figlio di Percassi ho dato la nostra massima ospitalità e sono rimasto a parlare con lui per diverso tempo. Prima di parlare dei tifosi delle altre squadre e della Fiorentina in particolare, penso sia doveroso guardare cosa succede in casa propria, dove anche dopo il brutto episodio di cori razzisti contro Dalbert, i commenti in casa Atalanta non sono stati di forte condanna e senza nessun indugio. I tifosi della Fiorentina vanno rispettati”.

SPORTAL.IT | 16-01-2020 15:30

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...