Virgilio Sport

Fiorentina-Lazio 2-1, Sarri non cerca alibi: "Squadra cotta". La promessa di Nico a Italiano

Vittoria in rimonta di una straordinaria Fiorentina ai danni di una brutta Lazio. Sarri: "Non siamo attrezzati per disputare quattro competizioni". Italiano difende Nico Gonzalez

Pubblicato:

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

La Lazio cade al Franchi contro un’ottima Fiorentina ed è una sconfitta che fa male. Perché la prestazione dei biancocelesti è stata molto negativa, come riconosciuto dallo stesso Maurizio Sarri nel post partita.

Brutta Lazio al Franchi: Sarri analizza la sconfitta con la Fiorentina

L’analisi di Sarri fotografa la stagione della Lazio. “Neanche al completo siamo attrezzati per disputare quattro competizioni. Stasera avevano 3-4 ragazzi che avrebbero avuto bisogno di riposo, altri che hanno giocato con febbre e bronchite, altri ancora reduci da infortuni. Prima o poi l’avremmo dovuta pagare in maniera pesante – afferma il tecnico della Lazio ai microfoni di Dazn -. Abbiamo anche avuto una botta di fortuna nel finale di primo tempo, ma la squadra era piatta e non ha reagito. Cotta dal punto di vista fisico e mentale. Dobbiamo rigenerarci e in fretta perché ci aspettano due partite importanti. Anche da zoppi si può fare meglio di stasera”.

Sarri e il dato che certifica la netta superiorità della Fiorentina

C’è un dato a cui Sarri fa riferimento e che mette in risalto la differenza tra la sua Lazio e la Fiorentina. “Hanno avuto otto corner e l’hanno presa sempre loro: questo dice tutto su quanto sia blando lo stato mentale della squadra. In questa fase siamo messi abbastanza male, poi fra un po’ di tempo tireremo le somme. Ma la situazione mi sembra difficile per la corsa al quarto posto: ogni 4-5 partite abbiamo una battuta a vuoto”. Quindi conclude: “La sconfitta può essere anche salutare, perché le sconfitte fanno incazzare, mentre le vittorie ammorbidiscono. Speriamo che ci sia una reazione mentale e nervosa forte”.

Fiorentina, ancora un errore dal dischetto: la promessa di Nico

Secondo errore consecutivo dagli undici metri per Nico Gonzalez. “È il quarto rigore che sbagliamo quest’anno, sta diventando una maledizione ma per fortuna oggi abbiamo vinto – commenta l’allenatore della Fiorentina, Vincenzo Italiano -. Ma il rigorista è Nico”. L’allenatore svela cosa gli ha detto l’argentino. “Mi ha promesso che il prossimo lo segnerà. Se lo sbaglia, sono cavoli suoi (ride, ndr). Nei due anni precedenti faceva gol a occhi chiusi, ora è un momento che va così. Ma lui è il rigorista e il prossimo lo tirerà ancora Nico”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...