Virgilio Sport

Fiorentina, Vlahovic in doppia cifra di gol

Il serbo è solo il quarto giocatore nato dopo il 2000 ad andare in doppia cifra insieme a Erling Haaland, Moise Kean e Amine Gouiri.

Pubblicato:

Fiorentina, Vlahovic in doppia cifra di gol Fonte: Getty Images

La Fiorentina ha strappato tre punti fondamentali dal campo del Benevento, avvicinandosi di più alla salvezza di questa stagione. Merito soprattutto di Dusan Vlahovic, che ha trascinato con una tripletta la squadra di Cesare Prandelli.

Il serbo è una delle poche note liete di questa stagione della Fiorentina e basta un dato per capire l’importanza della sua annata: Dusan Vlahovic è uno dei quattro giocatori nati negli anni 2000 in doppia cifra di reti nei cinque maggiori campionati europei in corso, insieme a Erling Haaland, Moise Kean e Amine Gouiri.

Una compagnia niente male per l’attaccante viola, visto anche che alla Fiorentina non vedevano una roba del genere da molti anni. Prima di Dusan Vlahovic, infatti, l’ultimo giocatore della Fiorentina a realizzare una tripletta in un primo tempo di Serie A è stato Kurt Hamrin, nel febbraio 1964, contro l’Atalanta.

Nel post-partita, ai microfoni di ‘Sky Sport’, Vlahovic ha espresso tutta la sua gioia: “Devo essere sincero, provo una sensazione incredibile. Ma la cosa più importante è che abbiamo vinto. Sono molto contento però ovviamente anche per la tripletta, la dedico alla mia famiglia. Oggi eravamo consapevoli di quello che dovevo fare, l’abbiamo trattata come se fosse l’ultima partita. Ribery? Un giocatore pazzesco, ha vinto tutto e poi che persona che è, aiuta tutti e non molla mai niente. Lo seguiamo tutti ed è un onore, lo ringrazio. Il terzo goal? E’ avvenuto tutto velocemente, appena ho visto lo spazio ho cercato di tirare ed è andata bene”.

Ricordiamo che il serbo ha appena compiuto soltanto 21 anni e si è preso una squadra importante come la Fiorentina sulle sue spalle, in un momento complicato della stagione per portarla verso la salvezza. Merito della sua esplosione va anche a Cesare Prandelli, che da sempre ha creduto in lui senza ripensamenti: “Sono molto contento per lui, adesso deve stare tranquillo e non strafare, perchè ci sarà da non delure le attese dopo questa tripletta di oggi. Un goal come il terzo suo non lo puoi mai fare se non ce l’hai nel dna”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...