,,
Virgilio Sport SPORT

Formula 1, Ferrari: Ecclestone al veleno contro Binotto

Ancora polemiche in Formula 1, Ecclestone punge di nuovo il team principal Ferrari Binotto.

Nuove dichiarazioni velenose dell'ex patron del circus Bernie Ecclestone contro il team principal della Ferrari Mattia Binotto. Da mesi l'ex boss della Formula 1 ripete che il dirigente Ferrari non è adatto al ruolo che ricopre, considerandolo meramente un ingegnere, e in un'intervista a f1-insider ha rincarato la dose.

"Mattia Binotto, il numero uno della Ferrari, è un tecnico molto bravo. Ride sempre bonariamente, sia che il sole splenda o che stia diluviando, sia che la Ferrari vinca o che perda. Questo non esprime leadership", è l'affondo di Bernie.

Quindi Ecclestone è tornato di nuovo sull'accordo tra Maranello e la Fia sulle power unit 2019: "Il comunicato della Federazione suonava come un’ammissione di colpa della Ferrari. Chi avrebbe mai potuto accettare una cosa del genere? Gli altri team devono restare compatti o presentarsi in tribunale. Ci sono diversi milioni di dollari di premi in ballo".

Ecclestone ha citato ad esempio la spy story del 2007, che costò carissimo alla McLaren: "Quando la McLaren è stata coinvolta nella spy story, non ho lasciato iniziare il processo. Li abbiamo squalificati e puniti con cento milioni di dollari. E le altre squadre hanno guadagnato una posizione nella distribuzione dei tempi. Tutto è stato fatto in maniera trasparente", sono le parole riportate da Formulapassion.

SPORTAL.IT | 30-03-2020 11:28

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...