Virgilio Sport

Furia Walter Mazzarri, lite con Marelli in diretta e bufera sui social

Prima si rifiuta di stringere la mano a Blessin, poi il tecnico del Cagliari contesta la moviola dell'ex arbitro comasco

Pubblicato:

La sconfitta nello scontro diretto col Genoa rende più complessa la salvezza del Cagliari che ora ha solo 3 punti in più del Grifone e di quella Salernitana che dopo 3 vittorie di fila ha anche una gara da recuperare. Il gol di Badelj allo scadere ha mandato i sardi nello sconforto e ha fatto infuriare Walter Mazzarri che si è reso protagonista di un vero e proprio show a fine partita.

Mazzarri non ha voluto dare la mano a Blessin

Il tecnico livornese prima non ha voluto salutare Alexander Blessin (“Quando arriva un ospite a Cagliari, vado a salutarlo e dopo la gara lo faccio anche a parte. Blessin mi viene a salutare dopo aver vinto. Non mi interessa. L’educazione è educazione”) rifiutando anche di dagli spiegazioni e poi si è lamentato dell’arbitro.

Mazzarri si lamenta dell’arbitraggio

L’allenatore rossoblù ha poi commentato la sconfitta, immeritata dal suo punto di vista, e condizionata dall’arbitraggio di Valeri: “Le partite si decidono sugli episodi. Avete parlato del Var sull’episodio di Joao, il rigore clamorosamente netto era su Keita che non ha fatto sceneggiate. Se non fosse stato falciato avrebbe fatto gol. Le immagini sono eloquenti…Mi aspettavo che il Var lo andasse a rivedere, non è la prima volta che ci capitano queste cose”.

Mazzarri inscena un teatrino con Marelli

Poi la scena madre quando in collegamento con Mazzarri su Dazn appare il moviolista Luca Marelli. Mazzarri appena lo vede già attacca: “Di sicuro darà ragione agli arbitri. C’è apposta per difenderli”. L’episodio sotto analisi è il contatto tra Keita e Østigård in area genoana..”Io non sono qui per difenderli” ha ribattuto Marelli.

“Quindi anche stavolta non è rigore, mi dica” ha incalzato Mazzarri. “Assolutamente no, mister” è stata la sentenza di Marelli. “Allora tenga la sua opinione e io la mia – ha proseguito l’allenatore del Cagliari – mi dica che differenza c’è tra questo e quello fischiato ieri sera” ha poi detto riferendosi alla gara della Sampdoria contro il Verona. E ancora: “La sua spiegazione non mi convincerà mai”.

Mazzarri litiga con Marelli e abbandona il collegamento

Poi di nuovo Marelli: “Quello di ieri è uno step on foot che è codificato come fallo, che deve essere rilevato dal Var perché si tratta di un’imprudenza che deve essere punita con un cartellino giallo. Questa è una normale dinamica di gioco”. A questo punto Mazzarri taglia il discorso abbandonando l’intervista: “A questo punto la lascio”. Una scena già vista più volte su Dazn con Marelli che era stato criticato dal ds dell’Atalanta Umberto Marino e dal dg dell’Udinese Pierpaolo Marino.

Sul web Mazzarri bocciato: si lamenta sempre

Fioccano le reazioni: “Una delle certezze del calcio: Mazzarri che fa il piangina dopo le partite. Il classico bambino viziato. Il Cagliari merita di meglio di un allenatore che piange sempre e non sa allenare” oppure: “Mazzarri è un allenatore passato. Nel calcio come nella vita bisogna aggiornarsi. Lui è rimasto a 12 anni fa. Il calcio è cambiato. Il Cagliari ha una rosa da nono posto mentre sta rischiando di andare in serie B” ed ancora: “A lui manca un rigore, a noi ne mancano tanti, ma la stretta di mano è maleducazione e quella manca solo a Mazzarri”

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...