Virgilio Sport

Mondiali ciclismo: miracolo Ganna, è oro nell'inseguimento. Bronzo per Milan

Filippo Ganna va a caccia di un altra medaglia ai Mondiali di ciclismo dopo quella dell’inseguimento a squadre. Il “bolide” azzurro si gioca l’oro nell’inseguimento maschile individuale mentre Milan va a caccia del bronzo

Ultimo aggiornamento 06-08-2023 20:53

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Filippo Ganna conferma di essere il re della pista. L’atleta italiano sembrava aver ceduto lo scettro nell’inseguimento individuale al britannico Bigham. Sempre in ritardo contro l’avversario nell’ultimo chilometro compie un vero e proprio miracolo riuscendo a vincere proprio al fotofinish con un vantaggio di soli 54 millesimi. All’ultimo giro l’azzurro aveva più di un secondo di ritardo poi ha azionato il turbo ed ha conquistato l’ennesimo oro mondiale: ai Mondiali di ciclismo di Glasgow è ancora lui l’uomo da copertina.

Ganna da miracolo: è ancora una volta oro

Filippo Ganna comincia lentamente contro Bigham che riesce subito a prendere un bel vantaggio di quasi mezzo secondo. Il britannico va fortissimo e riesce ad aumentare il suo vantaggio. Al primo km è di Bigham il vantaggio di quasi 7 decimi. L’azzurro prova a far valere la sua progressione ma il distacco aumenta fino a superare il secondo. Bigham sembra inarrestabile e per Ganna diventa impossibile riuscire a ridurlo con il britannico. O meglio sembra impossibile, con 2 secondi da recuperare il bolide azzurro comincia la sua clamorosa rimonta. Arriva all’ultimo giro con ancora un secondo da recuperare e nell’ultimo giro piazza il suo miracolo vincendo l’oro con un vantaggio di soli 54 millesimi.

Sono davvero orgoglioso di me e della squadra. Voglio ringraziare anche il mio avversario (nonché compagno di squadra alla Ineos, ndr) per questa bellissima battaglia in questo velodromo. Abbiamo fatto un percorso di avvicinamento a questa gara. Abbiamo parlato fino a tarda notte con Marco Villa sulla possibilità di gareggiare o meno. Ed alla fine visto che ci eravamo, abbiamo deciso di provarci.

Milan non sbaglia: è di bronzo nell’inseguimento

Gara spettacolare quella di Jonathan Milan che sin dalle prime battute della gara con Oliveira parte subito fortissimo e si prende un margine di quasi 2 secondi rispetto all’avversario nei primi 200 metri. L’azzurro fa una gara perfetta dal punto di vista tattico e riesce a tenere sempre un vantaggio importante rispetto al portoghese. L’azzurro sembra implacabile e non permette rimonte all’avversario. Per lui arriva una meritatissima medaglia di bronzo.

Rachele Barbieri, ad un passo dal podio nell’eliminazione femminile

Gara di grande capacità tattica quella di Rachele Barbieri che riesce a rimanere sempre nelle posizioni di testa del gruppo provando a risparmiare energie almeno nella prima fase del match. Poi quando le eliminazioni cominciano ad assommarsi, la gara si fa sempre più complicata per l’atleta azzurra che deve fare foto alle sue energie per rimanere in gara. Nel finale l’azzurra regge fino a quando le gambe glielo permettono ma poi è costretta a chiudere al quarto posto con la medaglia d’oro che va alla belga Lotte Kopecki.

Viviani indietro nell’Omnium, Vece eliminata da Keirin

Nella mattinata prova opaca per Elia Viviani nella prima prova di Omnium che l’atleta azzurro ha chiuso soltanto all’11esimo posto e che ora lo costringe alla rimonta su prove che gli sono meno congeniali. Anche nella tempo race l’azzurro non riesce a ottenere il risultato che vorrebbe, mentre vola Leitao. Eliminazione nei quarti di finale invece per Miriam Vece nel keirin, con l’azzurra che chiude con il sesto tempo la propria gara.

Segui i Mondiali di ciclismo in diretta su Dazn

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...