Virgilio Sport

Gattuso, frecciata ad Ancelotti sugli anni di Napoli: arriva la replica di Carletto

Il tecnico del Valencia rivela di non sentire da un anno il suo mentore, che sostituì sulla panchina degli azzurri nel dicembre 2019: per lui quella squadra non era stata bene allenata  

Ultimo aggiornamento:

L’amicizia tra Gennaro Gattuso e Carlo Ancelotti si sarebbe raffreddata, fino a trasformarsi in un rapporto di pura stima professionale: lo ammette lo stesso Gattuso in un’intervista concessa al quotidiano spagnolo As nella quale l’attuale tecnico del Valencia non risparmia una frecciata al mentore e collega riguardante il Napoli della stagione 2019/20, quella in cui Gattuso sostituì proprio Ancelotti sulla panchina degli azzurri.

Il rapporto tra Gattuso e Ancelotti oggi

Ancelotti per me è come un padre”. Gattuso pronunciò queste parole l’11 dicembre 2019 nella conferenza stampa di presentazione da allenatore del Napoli, dopo l’esonero di quello che era stato il suo allenatore al Milan. Da allora, però, i rapporti tra i due si sarebbero notevolmente raffreddati.

Lo ammette lo stesso Gattuso, intervistato da As alla vigilia della semifinale di Supercopa de España tra Real Madrid e Valencia in programma domani a Riyadh, in Arabia Saudita. “Ho parlato con Ancelotti l’ultima volta un anno fa. Il rispetto professionale è enorme”, afferma Gattuso, che poco dopo però ammette tra le righe che a livello personale qualcosa s’è rotto. “Quando vedo che una persona (Ancelotti, ndr) ti dà tutto, vado a fuoco per lui. Quando ho visto qualcosa che non mi è piaciuto negli spogliatoi del Milan ho parlato per il bene della squadra, non per me stesso. Il rapporto era questo. Ora il rapporto è un po’…”.

Gattuso e la frecciata ad Ancelotti sul Napoli

Ad incrinare la relazione tra i due, sarebbe stato proprio l’arrivo di Gattuso sulla panchina del Napoli dopo l’esonero di Ancelotti, nel dicembre 2019. E parlando di quell’esperienza, Gattuso lancia una critica proprio al lavoro del suo predecessore. “Quando sono andato al Napoli era lui l’allenatore che era andato via – le parole di Gattuso -. Per qualche mese sui giornali si è parlato molto del fatto che la squadra non stesse bene quando c’era Carlo… non stava bene fisicamente. E in quei due anni alcune cose non sono state fatte bene. Ma ho un grande rispetto per lui. Ho parlato con lui un anno fa. Sa che per me è fenomenale come persona e come allenatore”.

Gattuso-Ancelotti: arriva la replica di Carletto

A distanza di qualche ore dalle parole di Rino Gattuso, è arrivata anche la replica di Carlo Ancelotti, intervenuto in conferenza alla vigilia della sfida di SuperCoppa spagnola contro il Valencia: “Abbiamo passato momenti molto belli, abbiamo vinto due Champions League. Dopo il rapporto non è sempre stato buono, abbiamo avuto anche dei problemi personali ma non voglio parlarne. Molti allenatori di oggi giocavano in quel Milan. Le squadre di Gattuso sono molto intense, lui da un’identità molto chiara”.

Napoli, le parole di Gattuso su Ancelotti spaccano i tifosi

Le parole di Gattuso hanno riaperto immediatamente una vecchia spaccatura tra i tifosi del Napoli, dal 2019 divisi tra detrattori e sostenitori di Ancelotti. “Quello che dice Gattuso lo avevamo visto tutti, d’altra parte faceva allenare il figlio…”, il commento su Twitter di Frias, appartenente alla prima fazione. “Ma invece di starsi zitto, dico io… I suoi disastri li ricordiamo”, ribatte Luca criticando Gattuso. “La sua eleganza continua a commentarsi da sola”, aggiunge Mayo. “Gattuso è stato il peggior allenatore che abbiamo mai avuto”, la chiosa di Alfonso.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...