,,
Virgilio Sport SPORT

GF Vip, Zenga contro Zenga: Jacopo interviene e svela dettaglio

Jacopo Zenga ha incontrato il fratello Andrea, concorrente del Grande Fratello Vip e lo ha invitato a rivedere la sua posizione sul padre Walter

Ci sono particolari della propria vita privata, anche se gli attori sono personaggi pubblici, che vanno preservati. Dalle insinuazioni, dalle semplificazioni e dalle manipolazioni. Andrea Zenga e suo padre Walter, le rispettive famiglie e le loro differenti relazioni risentono di quello che potremmo definire clamore, per via di una vicenda umana e poi anche professionale comune che rinnova spaccature e ferite e un senso di irrisolto che grava ancora sugli equilibri di chi lo vive.

Le difficoltà di Andrea Zenga all’interno della casa del GF Vip

Nella casa del Grande Fratello Vip, Andrea emerge come un personaggio educato, umile, verso cui risulta naturale, ovvio parteggiare per il pubblico televisivo complice, è innegabile, le scelte autoriali di affidare alla sua storia una centralità nell’impianto del prosieguo di questa tormentata edizione del GF Vip.

I rischi si sono evidenziati fin da subito: Andrea ha subito la preclusione e poi ha scelto di affidare a poche, ma significative confidenze la conflittualità del rapporto con suo padre Walter, ex portiere dell’Inter e della Nazionale, che sta affrontando la terza separazione dalla moglie Raluca, con cui viveva a Dubai. Lunedì sera questo dolorosa componente della vita affettiva di Andrea Zenga è stata prepotentemente presente, nella puntata serale. Andrea ha incontrato, seppure diviso da una vetrata, il fratello maggiore Jacopo, il primo figlio di Zenga avuto dalla prima moglie Elvira.

L’incontro tra Andrea e Jacopo Zenga: il chiarimento

Dopo le parole pronunciate da Nicolò, l’altro figlio avuto da Roberta Termali, e l’incontro con la mamma, ad Andrea è stata offerta l’occasione di rivedere Jacopo, il quale ha puntualizzato dettagli fondamentali della conversazione tra lui e il padre durante le nozze celebrate circa due anni fa e di cui ha accennato nello show.

“Abbiamo questa vetrata che ci divide, ma ti darei un abbraccio enorme. Voglio fare una premessa: non sono venuto qua per giudicarti né per dirti che cosa devi fare o che cosa non devi fare. Sai, c’è stato tanto clamore per quello che è successo. Dentro la casa…ti devo farti i complimenti, perché ho visto quel ragazzo fantastico che sei fuori, nella vita di tutti i giorni. Sei un ragazzo umile, un ragazzo serio, sei un ragazzo spontaneo. E ti giuro mi hanno fatto i complimenti tante persone per dirmi “caspita, quello è tuo fratello”. “Sì, ho detto, orgoglioso, quello è mio fratello”.

Jacopo ha desiderato esprimere i propri sentimenti, in segno di vicinanza nei riguardi di suo fratello minore, tenendo fermo quanto accaduto, però, nel corso del suo matrimonio.

“Mi è dispiaciuto un pochino solo che quando hai parlato del mio matrimonio, tra me e Claire, hai detto che con papà c’è stato solo un saluto fugace, perché poi comunque avete parlato, c’è stata una interazione, poi magari volevi altro. Mi è un po’ dispiaciuto, sì questo mi è un po’ dispiaciuto, ma credo che tu non l’abbia detto in malafede. Io penso…questa cosa te la sto per dire con affetto, da fratello maggiore, da papà da poco da dieci mesi e da figlio. Non precluderti nessun tipo di rapporto che puoi instaurare con papà negli anni, sia esso minimo, sia esso massimo. Ti voglio far immaginare una scena: io, te Nichi e papà a guardarci un Inter-Juve. Tre interisti da una parte e io l’unico juventino, in attesa di Eddy che sai crescerà assolutamente juventino. Forse non te l’ho mai detto: Ti voglio bene Andre, da morire!”.

La versione di Andrea Zenga sul confronto con il padre Walter

Parole di grande attenzione alle emozioni, sebbene amplificate dalla mediazione televisiva e del montaggio, che comunque sono innegabili e che vincolano Andrea alla loro storia famigliare, a loro padre difeso dall’ex compagna Hoara Borselli ospite di Live. Particolari magari narrati con l’intento, anche, di proteggere una sfera privata.

“Io ho parlato di una conversazione fugace, perché quella conversazione non è andata bene. E con i ragazzi – ha tenuto a rispondere Andrea – sai ho parlato fi una conversazione fugace per non entrare nei dettagli, era inutile. Io poi sono stato freddo perché…che cosa ci si aspettava?”, la risposta – pacata – di Andrea che ha rinnovato a Jacopo il suo affetto e la sua stima.

Un segnale di affetto sincero e abnorme, nonostante le vite distanti e affrontate con madri diverse ma che li hanno cresciuti, comunque, nell’affetto e nel rispetto reciproco.

VIRGILIO SPORT | 19-01-2021 11:58

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...