,,
Virgilio Sport SPORT

Ibra fu a un passo dal Napoli: tifosi scatenati sul web

La rivelazione dello svedese nel suo ultimo libro: era tutto fatto con De Laurentiis, poi l’esonero di Ancelotti lo spinse a cambiare idea

01-12-2021 08:56

L’approdo di Zlatan Ibrahimovic al Napoli non fu soltanto un’ipotesi suggestiva avanzata da qualche giornale sportivo. Due anni fa, quando lo svedese aveva chiuso la sua esperienza in MLS e progettava di tornare in Europa, fu il club azzurro la sua prima scelta. 

Lo rivela lo stesso Ibra nel suo ultimo libro, “Adrenalina”, i cui stralci sono stati pubblicati oggi dalla Gazzetta dello Sport. Nel suo libro Ibrahimovic racconta tutto il processo che lo portò a desiderare il Napoli, l’ammirazione per i tifosi partenopei e il fascino dell’allora San Paolo, il feeling con l’allenatore di allora, Carlo Ancelotti, l’accordo già raggiunto con Aurelio De Laurentiis. 

Ibra racconta che voleva il Napoli

Maradona è un mito. Vedendo un documentario su di lui avevo deciso di andare al Napoli, per fare come Diego: vincere lo scudetto – racconta Ibra -. Ero stanco dell’America. Pensavo di smettere. Mino (Raiola, ndr) mi disse: sei matto, tu devi tornare in Italia. Con il Napoli era fatta, ma poi De Laurentiis cacciò Ancelotti”. 

E solo allora Ibra decise di andare al Milan. “Individuo una casa a Posillipo che potrebbe fare al caso mio – aggiunge in un altro passaggio -, ma, visto che devo restare solo sei mesi e tutti mi ripetono che la città è abbastanza caotica, sto valutando anche la possibilità di vivere in barca. Il giorno in cui devo firmare a Napoli, l’11 dicembre 2019, il presidente De Laurentiis caccia Ancelotti. A metà campionato.

Ho una brutta sensazione. È un cattivo segnale. Io di questo presidente non posso fidarmi. Non può dare stabilità a me e alla squadra uno così”. 

E con l’arrivo di Gattuso l’idea di arrivare al Napoli salta del tutto. “So che Rino Gattuso, anche se è un amico, ha bisogno di un altro tipo di centravanti per il suo 4-3-3. Infatti, non si è fatto sentire. Salta tutto”.

L’amarezza dei tifosi napoletani

La notizia ha generato ovviamente le reazioni del tifo napoletano. “Con lui ci sarebbe stata quella personalità che tante volte ci è mancata”, il commetno su Twitter di Michele. Robypec, invece, accusa come molti Gattuso di essere stata la causa del mancato arrivo di Ibra: “Gattuso è stato un cataclisma per il Napoli… bocciando Lobokta, rifiutando Ibra. L’allenatore più deleterio della storia recente del Napoli”. 

“Ero sicuro del tuo arrivo, ma poi… arrivò Gattuso”, commenta amaro Francesco”. “Grande Zlatan. Si sarebbe realizzato un sogno”, aggiunge Franco. Chance, invece, se la prende con De Laurentiis: “Altro che Gattuso, ADL non si fece sentire…”.   

SPORTEVAI

Ibra fu a un passo dal Napoli: tifosi scatenati sul web Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...