,,
Virgilio Sport SPORT

Ibrahimovic 'snobba' il Pallone d'Oro: "Sono io che manco a lui"

L'attaccante svedese del Milan parla ai microfoni di 'France Football': "Penso di essere il migliore al mondo. Rispetto a Messi e Cristiano Ronaldo ho solo meno trofei".

10-09-2021 19:57

Appreso il lieto evento della negativizzazione di Olivier Giroud, il Milan può tornare a contare su un’abbondanza offensiva finora sconosciuta: manca sempre meno per il ritorno tra i titolari di Zlatan Ibrahimovic, in lizza con Ante Rebic per guidare l’attacco rossonero contro la Lazio domenica pomeriggio.

Nel frattempo, il fuoriclasse svedese è tornato a parlare attraverso i microfoni di ‘France Football’ con un’intervista esclusiva che sarà pubblicata integralmente nel nuovo numero in uscita sabato. Ecco alcuni stralci interessanti, si parte con l’argomento Pallone d’Oro:  “Se mi manca il Pallone d’Oro? No è il contrario, sono io che manco a lui”.

L’autostima alle stelle è certificata dal pensiero sul confronto con Lionel Messi e Cristiano Ronaldo, che in due hanno vinto undici Palloni d’Oro (sei per l’argentino, cinque per il portoghese):  “Se si parla di qualità intrinseche io non ho nulla in meno rispetto a loro. Se invece si considerano i trofei allora sì, io non ho vinto la Champions League… Non so però in base a cosa si decida per l’assegnazione del premio, non ne sono ossessionato. Quando il collettivo funziona, l’individuo ne beneficia: il singolo non può essere buono se la squadra non è buona. In fondo, penso di essere il migliore al mondo”.

Ibrahimovic rifiuta ogni paragone con i grandi del passato: impossibile fare classifiche di gradimento tra giocatori di epoche diverse:  “Non credo sia rilevante il confronto con loro. Ognuno ha giocato nella sua generazione, con compagni di squadra diversi… Fare paragoni diventa complicato. Penso che ognuno abbia la propria storia”.

OMNISPORT

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...