,,
Virgilio Sport SPORT

Il retroscena di Ancelotti su addio al Napoli scatena la polemica

Il tecnico del Real Madrid torna sulla sua controversa esperienza in azzurro e divide i tifosi per le sue dichiarazioni ondivaghe su De Laurentiis.

20-09-2021 11:41

Per molto tempo si è scritto e dibattuto sul clamoroso ammutinamento della squadra nei suoi confronti dopo la partita di Champions contro il Salisburgo, in realtà la levata di scudi dei calciatori del Napoli, che rifiutarono di andare in ritiro come imposto dalla società, fu più una manifestazione d’insofferenza nei confronti del presidente Aurelio De Laurentiis e del figlio Edo, vicepresidente del club. Adesso Carlo Ancelotti torna sulle ultime fasi della sua esperienza partenopea e rivela un succoso retroscena.

Ancelotti, le parole sul Napoli e su De Laurentiis

Alla base del divorzio, giunto un paio d’ore dopo la qualificazione del Napoli agli ottavi di finale di Champions, ci sarebbe stata la mancanza di sintonia tra ‘Carletto’ e il patron azzurro. Questa, almeno, è la ricostruzione fornita dallo stesso Ancelotti a Radio Uno: “Napoli? Due anni professionali splendidi, ma so benissimo come funziona e credo sia finita nel modo giusto. Quando non c’è sintonia tra società e allenatore è giusto separarsi, anche quest’anno il Napoli è competitivo. Se può vincere non lo so, ma può competere. Spalletti e De Laurentiis? Sono persone oneste e credo che ci possano essere discussioni, ma alla fine si va d’accordo. Io sono andato molto d’accordo con De Laurentiis e ho conosciuto una piazza splendida”.

Ancelotti vs società, la reazione dei tifosi del Napoli

Insomma, prima una bordata – “non c’è sintonia tra società e allenatore” – e poi una carezza: “Io sono andato molto d’accordo con De Laurentiis“. Dov’è la verità? “A dire il vero non c’è stata sintonia neppure con la squadra e i tifosi”, rimarca un fan. “Mancata sintonia? È sempre facile parlare dopo…ricordo interviste in cui diceva che il mercato era da 10”, è la testimonianza di un altro supporter. “In effetti così è andata, ma non credo che al momento della firma De Laurentiis gli avesse promesso mari e monti”, un altro parere. Diversi tifosi stanno dalla parte di Ancelotti: “Carlo questa società non ti ha meritato, eri di un livello troppo superiore”. E ancora: “Poteva iniziare un nuovo ciclo, invece è stato cacciato per prendere Gattuso poi”. Ma la maggioranza è astiosa nei confronti dell’attuale allenatore del Real Madrid: “A dire il vero l’esonero doveva arrivare dopo l’Arsenal, col Napoli eliminato dall’Europa League senza neppure un tiro in porta”.

Per vedere in diretta tutte le gare della stagione del Napoli clicca QUI.

SPORTEVAI

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...