Virgilio Sport

Il surf piange Mikala Jones, tube rider da leggenda: è morto dissanguato in Indonesia

Il campione di surf sarebbe deceduto a seguito di un incidente, anche se le circostanze non sono ancora chiare stando alla CNN

Ultimo aggiornamento 11-07-2023 16:04

Elisabetta D'Onofrio

Elisabetta D'Onofrio

Giornalista e content creator

Giornalista professionista dal 2007, scrive per curiosità personale e necessità: soprattutto di calcio, di sport e dei suoi protagonisti, concedendosi innocenti evasioni nell'ambito della creazione di format. Un tempo ala destra, oggi si sente a suo agio nel ruolo di libero. Cura una classifica riservata dei migliori 5 calciatori di sempre.

La scomparsa, tragica, di Mikala Jones ha scosso il mondo del surf e dello sport che perde uno dei migliori “tube rider” una leggenda vivente della specialità che ha perso la vita a soli 44 anni in circostanze assurde, resa ancora più insopportabile dalle prime informazioni raccolte.

A confermare questa terribile e sconvolgente notizia è stata sua figlia Isabella su Instagram, a seguire anche la CNN ha avuto riscontri e ha fornito ulteriori dettagli sulla morte del surfista.

La tragedia di Mikala Jones

Il campione si trovava in Indonesia, al largo delle isole Mentawai e durante una sessione, si sarebbe tagliato nella zona dell’inguine con una pinna della tavola, probabilmente l’arteria femorale ed è praticamente morto dissanguato. Immediatamente soccorso dagli addetti e dal personale chiamato sul posto, non è riuscito a superare la grave emorragia che lo ha colpito.

Gli stessi soccorritori non hanno potuto arrestare la devastante entità dell’emorragia che gli è stata fatale. Pare che Jones stesse riprendendo le sue famose esibizioni, tenendo in bocca una action cam, poi è stato visto in difficoltà e sanguinante all’uscita da un’onda destando immediata preoccupazione di appassionati, amici e anche qualche parente che ha assistito alla scena drammatica.

Non è la prima volta che il mondo del surf subisce un grave lutto: a perdere la vita è stato anche lo spagnolo Oscar Serra di recente o le onde anomale in Olanda.

Le circostanze poco chiare

Uscito dall’acqua è stato sì subito aiutato, ma appena salito sull’ambulanza ha perso i sensi, forse proprio per via dell’emorragia. Anche se, la CNN, ha precisato che i dettagli esatti che circondano la sua morte non sono chiari.

L’omaggio sui social

La sua morte ha sconvolto colleghi e amici che hanno manifestato vicinanza alla famiglia. Il surfista italiano Roberto D’Amico ha scritto un toccante post su Instagram sulla scomparsa di Jones, cui era evidentemente legato dopo un viaggio alle Hawaii:

“Il surf piange. Non abbiamo perso solo uno dei tube rider più forti al mondo ma una persona speciale. Ci lascia un uomo rispettato da tutto il mondo, un’ispirazione per il modo più puro di vivere questo sport. La vita è preziosa, imprevedibile, ogni giorno va vissuto come fosse l’ultimo. Ti voglio bene Mikala, grazie per aver arricchito la mia vita e quella di tutte le persone che ti hanno incontrato”.

La figlia di Jones, Isabella, ha scritto su Instagram che “il padre ha avuto un brutto incidente con il surf e non ce l’ha fatta”, aggiungendo che è “così incredula”.

Ha reso omaggio a suo padre, condividendo con lui le foto della sua infanzia e scrivendo: “Vorrei che tu fossi ancora qui con noi, non dovevi ancora partire. Troppo presto”.

L’azienda di abbigliamento Reef, per la quale Jones era stato in precedenza ambassador, ha rilasciato una dichiarazione in sua memoria, definendolo “un creatore di contenuti POV di surf contemporaneo in anticipo sui tempi” e “probabilmente uno dei surfisti più brillanti del pianeta”.

Il fotografo di surf Brian Bielmann ha condiviso una foto di Jones su Instagram, scrivendo: “Il nostro amico Mikala Jones è morto ieri a The Mentawais mentre faceva surf sulle onde che amava.. Mi dispiace tanto e rivolgo le mie preghiere alla sua famiglia”.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da mikalajones (@mikalajones__)

Le isole Mentawai meta del surf

Le isole Mentawai nella provincia indonesiana di West Sumatra sono famose per avere alcuni dei migliori spot di surf al mondo. Il leggendario Kelly Slater, che ha 11 titoli mondiali di surf a suo nome, ha commentato il post di Bielmann, scrivendo: “Momento che fa riflettere. Forse nessuno ha vissuto meglio questa vita. Ragazzo e surfista incredibile.”

La leggenda del surf Mick Fanning, che ha vinto tre titoli mondiali, ha condiviso una foto di Jones e se stesso su Instagram, scrivendo: “Sono così sconvolto nel sentire la notizia. Mikala eri unico”.

La CNN ha contattato la polizia nazionale indonesiana, USA Surfing e l’International Surfing Association per un commento.

Il surf piange Mikala Jones, tube rider da leggenda: è morto dissanguato in Indonesia Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

UniSalute

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Roma - Fiorentina

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...