Virgilio Sport

Ilary Blasi e il dubbio insinuato con una foto mentre esplode il mistero sui Rolex di Totti

Le storie di Ilary, postate da Parigi con un uomo al suo fianco, si suppone Bastian Muller hanno generato perplessità e nuovi interrogativi nel pubblico. E non solo

23-01-2023 15:45

Seguire le stories di Ilary Blasi significa proiettarsi in un viaggio parigino insolito e stravagante, per via delle piccole finestre di attualità su questo weekend che la conduttrice dell’Isola ha condiviso per presentare un compagno, Bastian Muller, sul quale vige un accurato silenzio che non allontana, di certo, alcune leggende metropolitane che si sono impadronite dei titoli di queste ultime 48 ore.

Complice il Rolex che si vede in una delle foto postate, gli affari della ex coppia Totti-Blasi si sono arricchiti di questo nuovo capitolo: chi ha accompagnato a Parigi Ilary? Che tipo di messaggio viene celato da questi indizi disseminati tra video, foto, storie e altra buona compagnia? E poi, perché nella fase più delicata per Totti, tra questioni di cuore e quei bonifici sotto l’attenzione dell’antiriciclaggio, che hanno afflitto la sua vacanza ai Caraibi e Miami con figli e nuova compagna, Noemi Bocchi?

Ilary a Parigi riaccende la guerra dei Rolex

Il tempismo è tutto, anche in questa separazione protetta per lunghi mesi dalle indiscrezioni, foraggiate dalla stessa ingenua esposizione ai media che Totti ha azzardato da quel Roma-Genoa, da quando apparve in tribuna, lontano dai campi di padel, Noemi per ritagliarsi un ruolo che oggi la vede accanto all’ex capitano della Roma senza alcun filtro (se non quelli studiati e decisi da entrambi).

Da allora si è consumata prima la negazione, poi il doppio comunicato, l’avvento della guerra dei Rolex finita in tribunale (per via della richiesta di restituzione da parte di Ilary), più altre vicende come l’indagine dell’antiriciclaggio che stanno aggravando una separazione complicata che potrebbe concludersi in tribunale e occupare anche i prossimi anni.

Fine settimana a Parigi

Intanto, Ilary Blasi si mostra in discoteca in maglietta bianca e jeans (griffatissimi, come sempre) e non scioglie uno dei misteri che si è andando inspiegabilmente ingrandendo attorno a questa trasferta transalpina ovvero di chi è quel Rolex esibita come provocazione, in bianco e nero, e a quando risalirebbero queste foto con Bastian (si suppone sia lui) senza che si siano aggiunti dettagli dopo i commenti velenosi e insinuanti che si stanno susseguendo sui social.

Totti e i Rolex venduti a Montecarlo

Sugli orologi di lusso dei Totti c’è ormai una lunga serie di notizie che, in questi giorni, vanno arricchendo quello che è già noto. Solo pochi giorni fa il 5 gennaio per la precisione, dagospia aveva posto interrogativi più che legittimi sulla destinazione di quei beni che rappresentavano un investimento oltre che preziosi doni e proprietà di valore simbolico per Totti, amante di questi preziosi orologi ma anche collezionista attento (come in ogni sua mossa, in carriera) ai risvolti derivanti dalla cessione di simili oggetti che, stando alle ricostruzioni, sarebbero stati marchiati con incisioni riconducibili a lui.

Secondo questa ricostruzione, alcuni elementi indurrebbero a ritenere che due orologi in particolare della collezione con impresso sulla cassa l’incisione As Roma e il numero 10 sarebbero stati venduti nell’estate del 2020 a un gioielliere di Montecarlo, alla cifra di 15mila euro l’uno. Un affare, considerato il bene in questione e la sua esclusività, ma questo è quanto.

L’audio esclusivo di Massimo Giletti

Una questione su cui, è tornata anche l’inchiesta di Massimo Giletti a Non è l’arena nel corso della quale è stato montato un audio esclusivo nel quale una voce, quella di Totti, conversando con il suo interlocutore spiega che “Nun ne so’ niente. Neanche so di chi sono quei ca… di orologi”, si sente.

Stando a quel che dagospia aveva anticipato, i Rolex erano riconducibili a Totti per via di quelle incisioni che non lasciavano dubbi: la scritta AS Roma, l’altro invece ha il numero 10 sul cinturino e sul retro della cassa di uno degli accessori e alla data, 9 dicembre 2013.

Proprio la serata della celebre festa della Roma, durante la quale il presidente della squadra regalò ai giocatori l’orologio che ha segnato un momento storico e, dunque, non si comprende il perché l’ex capitano avrebbe dovuto cederlo.

Nell’audio di una sua conversazione telefonica fatto ascoltare durante il talk condotto da Giletti, si sente la voce che si suppone sia di Totti dire:

“Neanche c’è bisogno che me lo dici. Neanche so di chi ca… sono quegli orologi. Sì m’hanno mandato pure a me le foto, ma non so di chi sono. Chi ca… si è mai venduto niente. Qualcuno ha fatto gli orologi con scritto ‘Totti’, così…”

L’esplosione della guerra dei Rolex

Un pasticciaccio brutto, insomma su cui vige massima incertezza a parte il fatto che non sarebbero gli stessi orologi che Ilary ha prelevato dalla cassetta di sicurezza e che ritiene essere dei regali. Dunque, non si tratterebbe dei due Rolex dei quali dagospia aveva pubblicato le immagini.

La verità sui Rolex: un dono di Totti a Ilary

Stando a quel aveva riportato Chi, il magazine diretto da Alfonso Signorini (conduttore del Gf Vip, in primis patrimonio di Ilary), i famigerati Rolex della collezione Totti che la Blasi avrebbe ripreso sarebbero quattro oggetti preziosi (e non una collezione milionaria come si era ipotizzato inizialmente), almeno quelli su cui si è concentrata l’attenzione della ex e del suo avvocato in aula.

I Rolex sarebbero stati un dono di Totti all’ex moglie, che ne avrebbe ripreso possesso “perché ci teneva che quegli orologi rimanessero a lei e ai figli”. Sempre Chi fa sapere che “alla fine dell’udienza si è aperto uno spiraglio di pace”.

Lo spiraglio nella separazione Totti-Blasi

Sul versante giudiziario, la vicenda legata alla guerra dei Rolex si è consumata con una prima udienza che ha solo rimandato la decisione su quei beni presenti nell’inventario, presentato dall’avvocato Alessandro Simeone per parte di Ilary e che includono oltre alle borse di lusso, capi di abbigliamento, scarpe, gioielli – neanche a dirlo – anche dei Rolex. Rolex che a quanto sembra non sarebbero affatto quelli di Montecarlo e che si sommano a un momento delicatissimo per l’ex calciatore, al centro di una inchiesta dell’antiriciclaggio che ha certamente amareggiato la sua ultima vacanza ai Caraibi con figli, amici e la compagna Noemi Bocchi.

Appuntamento alla prossima udienza con annessi testimoni, in attesa della causa di separazione che pare inevitabile, a questo punto della trattativa tra i rispettivi legali che, nonostante le svariate proposte, sembra non abbiano individuato la soluzione extragiudiziale.

VIRGILIO SPORT

Leggi anche:

Caricamento contenuti...