,,

Virgilio Sport

Infarto pre-partita, morto il portiere di II categoria toscana Davide Gavazzi

Davide Gavazzi, portiere di 28 anni della Montagna Pistoiese, ha accusato un malore nel riscaldamento. Nonostante l’immediato soccorso e il trasporto in terapia intensiva, il calciatore non ce l’ha fatta

Ultimo aggiornamento 20-10-2022 14:43

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Giornalista con una passione sfrenata per gli Sport Usa, di cui è esperto conoscitore. Ma su Virgilio Sport è un osservatore del pallone nostrano e delle sue baruffe quotidiane. Appassionato di musica, ha sviluppato orecchio anche per borbottii degli spogliatoi, mugugni dei tifosi e voci di mercato

Non ce l’ha fatta Davide Gavazzi. Il 28enne portiere toscano è morto nella mattina all’ospedale Caruggi di Firenze. I tentativi dei medici sono stati vani e non è bastato un soccorso immediato per dare al giovane calciatore una seconda opportunità. Una tragedia per il mondo del calcio toscano avvenuta nel riscaldamento della gara di Coppa Toscana di Seconda Categoria.

Davide Gavazzi: infarto nel riscaldamento

Davide si stava preparando per scendere in campo con la sua squadra, la Montagna Pistoiese, ma nel corso del riscaldamento prima della gara di Coppa Toscana è improvvisamente crollato a terra privo di conoscenza. Sia i compagni di squadra che i dirigenti si sono subito resi conto che la situazione era grave, ed il primo intervento è avvenuto grazie al soccorso di un’automedica e di un’ambulanza. I sanitari presenti sul posto hanno praticato a lungo il messaggio cardiaco chiedendo anche l’intervento di un elicottero che è arrivato a distanza di pochi minuti sul campo di Gavinana. 

Gavazzi: dalla festa all’incubo

Per il portiere della Montagna Pistoiese era una giornata particolare e di festa. Il suo ruolo è quello di secondo ma pochi giorni fa stando a quanto rivela La Nazione, il tecnico Marco Iori gli aveva affidato la maglia da titolare per il match contro la Cintolese valido per la seconda giornata di Coppa Toscana. Poi l’infarto nel corso del riscaldamento e la gara è stata ovviamente immediatamente rinviata. 

Il malore: il terrore di compagni di squadra e dirigenti

A raccontare quegli attimi così spaventosi ci ha provato il dirigente della Montagna Pistoiese, Alessandro Petrolini a La Nazione: “I ragazzi stavano effettuando il riscaldamento pre-partita, abbiamo visto Davide impegnato nei classici esercizi e poi con il pallone, all’improvviso si è accasciato a terra. L’attimo prima sorrideva, quello successivo è crollato. Abbiamo allertato subito i soccorsi, mentre gli è stato praticato il messaggio cardiaco. Siamo distrutti e non possiamo fare altro che sperare che vada tutto per il meglio”.  

Davide Gavazzi: la notizia della scomparsa

Da ieri pomeriggio è partita una vera e propria corsa contro il tempo per provare a salvare Davide. L’immediatezza dei soccorsi con il trasporto in elicottero al Trauma Center di Caruggi facevano sperare in un esito diverso. A distanza di ore però è arrivata la notizia che Gavazzi non ce l’ha fatta. Sui social la notizia è rimbalzata immediatamente e sono arrivate decine di messaggi. Su Instagram è arrivato anche il messaggio della sua squadra, la Montagna Pistoiese: “Vogliamo ricordarti così – recita il post con la foto di Davide – felice per l’esperienza che stavi iniziando con noi. Purtroppo Davide non ce l’ha fatta. Ci ha lasciato questa mattina. Non ci sono parole. Non dovrebbero succedere queste cose. Ci stringiamo con un forte abbraccio ai familiari”.

Infarto pre-partita, morto il portiere di II categoria toscana Davide Gavazzi Fonte: Screenshot tratto da Instagram

Leggi anche:

Caricamento contenuti...