,,
Virgilio Sport SPORT

Inter, Antonio Conte si sbilancia sul futuro di Eriksen

L'allenatore dei nerazzurri ha parlato anche del danese alla vigilia della partita contro la Juventus: "Christian può essere una risorsa come alternativa a Brozovic".

Poco meno di un anno dopo, Inter e Juventus tornano a sfidarsi sul campo.

Era l’8 marzo 2020 quando il 2-0 dei bianconeri in un Allianz Stadium già a porte chiuse visto che il ciclone Coronavirus aveva appena travolto il calcio e non solo, escluse di fatto la squadra del grande ex Antonio Conte dalla corsa allo scudetto, benché dopo la ripresa del campionato post lockdown i nerazzurri siano riusciti a chiudere il campionato al secondo posto a un solo punto dai bianconeri allora allenati da Maurizio Sarri, complice la flessione nel rendimento di Cristiano Ronaldo e compagni e il crollo della Lazio.

Ora la situazione è diversa, perché in testa alla classifica c’è il Milan e l’Inter è davanti ai dominatori del calcio italiano negli ultimi nove anni.

A San Siro si prospetta comunque una sfida incerta perché nelle ultime due partite la Juve ha rosicchiato cinque punti all’Inter e ora insegue a soli quattro lunghezze di distanza, con una partita in meno rispetto ai rivali.

Alla vigilia del primo confronto diretto dalla panchina con Andrea Pirlo, guida sul campo della sua Juventus tre volte scudettata, Antonio Conte ha parlato in conferenza stampa presentando i temi della partita: “Si affronteranno due squadre che hanno l’ambizione di lottare per vincere. I punti in palio saranno tre come in tutte le gare, ma è chiaro che la Juventus deve rappresentare un parametro di riferimento per chi come noi punta a primeggiare perché in questi anni ha stradominato in Italia”.

“Una squadra che vuole capire a che livello è ha come punto di riferimento la Juve – ha aggiunto il tecnico salentino – Negli anni passati non c’è stata storia, ma nella scorsa stagione siamo riusciti ad accorciare le distanze. Noi dobbiamo migliorare nella mentalità, della cattiveria agonistica, del ‘sentire il sangue’ per ammazzare sportivamente l’avversario. Fa parte di un percorso di crescita e lo sappiamo”. 

Tra i giocatori più attesi c’è Arturo Vidal, alla prima in A da avversario della Juventus: “Arturo ha l’esperienza per affrontare la partita nella giusta maniera. Non stiamo parlando di un ragazzo alle prime armi, ha vinto tanto e giocato in club importanti”.

Il momento attuale per l’Inter è delicato anche a livello societario, a causa della possibile cessione da parte di Suning.

Uno scenario che ha bloccato il mercato in entrata al punto che Conte sta provando a rilanciare Christian Eriksen, dato per sicuro partente a inizio gennaio, davanti alla difesa.

Il danese potrebbe sorprendentemente restare a Milano: “Dietro Brozovic non abbiamo in rosa un calciatore con quelle caratteristiche da regista per giocare davanti alla difesa – ha detto Conte – Stiamo impostando Christian per tirargli fuori il meglio in quella posizione. Con noi ha giocato interno, trequartista, ora sta provando da regista. Avere un calciatore che può ricoprire varie posizioni può essere utile”.

 

 

OMNISPORT | 16-01-2021 14:18

Inter, Antonio Conte si sbilancia sul futuro di Eriksen Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...