Virgilio Sport

Inter-Empoli, la moviola: tutta la verità sull'espulsione di Skriniar

La prestazione dell'arbitro Rapuano a San Siro analizzata ai raggi X dall'esperto di Dazn Luca Marelli

24-01-2023 08:50

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua lunga carriera ha vissuto da inviato importanti eventi come i Giochi Olimpici, i Giochi del Mediterraneo e gli Europei di Calcio. Ha collaborato con importanti agenzie di stampa e quotidiani nazionali. Se fosse un calciatore, sarebbe sicuramente l’uomo d’ordine (e il capitano in pectore). Per Virgilio Sport cura specialmente la sezione dedicata al Calcio

Non si erano mai incrociati prima d’ora Antonio Rapuano, primo fischietto della sezione di Rimini a raggiungere la serie A, e l’Inter prima della gara di ieri a San Siro vinta dall’Empoli per 1-0 tra le proteste dei nerazzurri. Per l’arbitro romagnolo però si trattava del decimo incontro stagionale, con sette partite di Serie A, due di B e una di Coppa Italia, a conferma della stima che di lui ha il designatore Rocchi ma come se l’è cavata ieri Rapuano al Meazza?

Inter-Empoli, i precedenti di Rapuano con i toscani

Se con l’Inter non c’erano precedenti, l’Empoli invece ha visto Rapuano arbitrare in sette occasioni in passato: quattro sconfitte, un pareggio e due vittorie per i toscani prima di ieri quando è arrivato – a sorpresa – il terzo successo.

Inter-Empoli, negato rigore agli ospiti

Non sono molti i casi da moviola anche se al 12′ l’Empoli ha chjesti un rigore per gamba alta di Mkhitaryan su Caputo: l’armeno colpisce il pallone, ma anche il volto del giocatore toscano, che abbassa la testa. Rapuano non va al VAR a rivedere l’azione, giudicando l’intervento regolare.

Inter-Empoli, il doppio giallo a Skriniar

L’episodio chiave è il cartellino rosso per Skriniar, che ha lasciato in 10 l’Inter dopo soli 40′ nel primo tempo. Lo slovacco rimedia il primo giallo al 25′: Ebuehi scende sulla fascia e la sua ripartenza viene bloccata con un’entrata scomposta e pericolosa del capitano nerazzurro che, disinteressandosi del pallone, sgambetta il laterale empolese.

Al 40′ la seconda ammonizione: calcione e piede troppo alto in faccia a Caputo in un gioco aereo con entrambi i calciatori saltati per prendere palla in un contrasto aereo. Rapuano non ha dubbi: secondo giallo ed espulsione. Una decisione che farà infuriare Inzaghi.

Inter-Empoli, per Marelli giusta l’espulsione di Skriniar

A fare chiarezza Luca Marelli. L’esperto di Dazn in presa diretta dice : “Giusta la decisione dell’arbitro Rapuano: imprudente Skriniar, è stato correttamente ammonito. Caputo ha anticipato, Skriniar è entrato con la gamba troppo alta e con un intervento pericoloso, l’ammonizione per imprudenza è assolutamente corretta. Come è corretta l’altra ammonizione: il primo giallo è per una ostruzione ed è giusto”.

Poi a freddo Marelli a Supertele ha aggiunto: “Non c’è molto da dire. Sono ammonizioni obbligatorie per due motivi differenti. Una per SPA – azione pericolosa -, come vediamo Skriniar ferma l’avversario e fa fallo. Anche lui non protesta. La seconda è interessante: non conta che Skriniar tocchi o meno il pallone, anche se non lo tocca, è sempre un’imprudenza. Il colpo alla testa c’è. Caputo anticipa Skriniar con la testa. C’è il contatto con Caputo, molto bene Capuano. Non c’è margine di interpretazione o tolleranza. Se non avesse dato giallo nelle due circostanze, avrebbe commesso un errore grave”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...