Virgilio Sport

Inter, giallo sulle condizioni di Dzeko: tensioni con la Bosnia

Preoccupazione in casa Inter per le notizie che arrivano da Sarajevo: lo staff medico della Nazionale e il ct Petev vogliono far giocare il centravanti nelle partite di qualificazione al Mondiale nonostante l'infortunio alla coscia.

Pubblicato:

Nell’ultima partita prima della sosta per gli impegni delle Nazionali l’Inter non è riuscita ad accorciare il gap di sette punti in classifica che la separa dal Milan.

I motivi di preoccupazione per Simone Inzaghi quindi non mancano, pensando ad una classifica non troppo soddisfacente e al fatto che dopo la pausa ci sarà subito da affrontare il Napoli, capolista del campionato in coabitazione con lo stesso Milan.

Inter, cresce la preoccupazione per Edin Dzeko

Nell’occasione il tecnico piacentino confida di ritrovare il miglior Lautaro Martinez, alle prese con una preoccupante involuzione nel rendimento, ma anche di avere a disposizione Edin Dzeko, attorno alle cui condizioni fisiche si sta aprendo un vero e proprio giallo.

Il centravanti bosniaco, che nel derby era stato sostituito nel finale da Joaquin Correa a causa di un risentimento, ha infatti regolarmente risposto alla convocazione della Bosnia e in patria Dzeko è stato sottoposto ad una risonanza magnetica, il cui esito, comunicato dalla federazione bosniaca attraverso un comunicato ufficiale, non è stato troppo chiaro: “Un certo grado di danno ai muscoli della parte posteriore della coscia”.

Bosnia a caccia del Mondiale con Edin Dzeko: l’Inter osserva

La Federazione ha subito precisato che l’ex romanista sarebbe rimasto a disposizione del ct Petev, ma la speranza dell’Inter è che Dzeko non giochi le due partite in programma, il 13 contro la Finlandia e il 16 contro l’Ucraina, nelle quali la Bosnia si giocherà le residue speranze di agguantare il secondo posto che varrebbe l’accesso ai playoff per la qualificazione a Qatar 2022.

Tale scenario è in realtà tutt’altro che certo. L’Inter è in continuo contatto con lo staff medico della Nazionale, ma da quanto trapela dalle parti di Sarajevo si farà il possibile per mandare in campo l’attaccante già nella gara contro la Finlandia.

Dzeko, che nel ritiro si è limitato a fare terapie, si sottoporrà ad un nuovo test nella giornata di mercoledì, ma qualora l’esito il ct potrebbe anche decidere di mandarlo in campo sabato.

L’Inter e il caso Dzeko: allarme attacco in vista del Napoli

Simone Inzaghi e lo staff medico dell’Inter stanno monitorando la situazione con attenzione e l’inevitabile preoccupazione, ma senza poter fare granchè per impedire che Dzeko vada in campo.

La speranza dell’ambiente nerazzurro è che quantomeno il giocatore non venga schierato nella prima partita, bensì solo martedì 16 contro l’Ucraina anche per testarne la condizione in vista della super-sfida di domenica 21 a San Siro contro il Napoli.

La squadra di Simone Inzaghi deve infatti convivere con una situazione non troppo florida in attacco, pensando all’appannamento di Lautaro e al fatto che tanto ‘Il Toro’ quanto Alexis Sanchez e Joaquin Correa torneranno affaticati dagli impegni con le rispettive nazionali nelle partite di qualificazione al Mondiale 2022.
 

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...