,,
Virgilio Sport

Inter, la reazione di Antonio Conte alla causa di Icardi

"E' stato fatto tutto nella maniera più corretta possibile".

31-08-2019 15:11

Inter, la reazione di Antonio Conte alla causa di Icardi Fonte: 123RF

Antonio Conte ha detto la sua in conferenza stampa sullo spinoso caso di Mauro Icardi: il bomber argentino ha intentato una causa nei confronti dell’Inter chiedendo un risarcimento per essere stato escluso dalle sessioni tattiche, da alcuni allenamenti, dalla chat della squadra e per la questione della maglia numero nove e della fascia da capitano.

Il mister leccese si è espresso così: “E’ stato fatto tutto nella maniera più corretta possibile, per il resto è otto mesi che si continua a parlare di questo. Non ci voglio entrare, voglio restare concentrato sui protagonisti di questa stagione e non altri. Continuo a non essere turbato perché abbiamo fatto tutto in maniera corretta e continueremo a farlo. Siamo concentrati sul lavoro da fare in campo. Capisco che per altri è più importante cavalcare certe situazioni, ma noi siamo concentrati”.

Le questioni di mercato: “Di mercato non voglio parlare, preferisco farlo col club. La rosa è questa a disposizione e sono contento così, il club è stato abbastanza chiaro sul fatto che il mercato dell’Inter è chiuso. Marotta è stato chiaro, il nostro mercato è finito e penso lo sia in entrambi i sensi anche perché ci fossero delle uscite a livello numerico dovremo fare delle entrate. Da Politano non ho avuto avvisi di scontentezza e io sono contento dell’impegno di Matteo e sa benissimo cosa penso di lui e in che ruolo lo considero importante. Godin ha ripreso ad allenarsi in questa settimana e verrà in panchina. De Vrij vediamo”.

Contro il Cagliari ci sarà l’ex Nainggolan: “Ho grande stima e rispetto nei suoi confronti, è un buonissimo giocatore che avrei voluto al Chelsea al mio primo anno. Sono state prese altre decisioni, lo saluterò piacevolmente”.

Su Barella: “Sta lavorando ed entrando nella nostra idea di calcio. E’ un giocatore positivo e sono molto contento di averlo a disposizione. E’ un giocatore dell’Inter e sa benissimo che è in competizione per una maglia. Quando inizierà la Champions dovremo tutti farci trovare pronti perché non ci sarà tempo per sbagliare”.

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...