Virgilio Sport

Inter, se non vince nel derby non ci sarà scudetto sul divano: le mosse della Lega

Si punta a garantire la simultaneità delle prossime partite per evitare una festa in differita per i tifosi nerazzurri come accadde con Conte

Pubblicato:

Marco Festa

Marco Festa

Giornalista

Frequentatore di stadi ed esperto di calcio, ama agganciare e far domande a idoli e futuri campioni. Anzi, spesso precorre gli addetti ai lavori e li scova prima di loro

Il conto alla rovescia è ufficialmente iniziato. L‘Inter sta per laurearsi per la ventesima volta campione d’Italia, sta per cucirsi sul petto la seconda stella e i tifosi fremono in attesa di conoscere data e orario delle partite casalinghe contro Torino e Lazio, qualora il titolo non dovesse essere centrato con un successo nel derby contro il Milan, lunedì prossimo.

L’orientamento della Lega, che domani annuncerà il quadro degli anticipi e posticipi da qui alla fine del campionato, è, però, chiaro: niente festa dal divano. Resterà, nel contempo, ancora senza data il recupero di Atalanta-Fiorentina a meno che entrambe non vengano eliminate in Europa stasera.

Calendario tra Europa League e il recupero Udinese-Roma: il punto

Tornando all’Inter, se lo scudetto non sarà assegnato nello scontro diretto il Milan si punta a garantire la simultaneità dei prossimi incontri per evitare di smorzare l’entusiasmo e per permettere che venga espresso appieno. Si attende di conoscere la situazione delle qualificazioni alle semifinali di Europa League e la data del recupero tra Udinese e Roma, che con molta probabilità sarà fissata per il prossimo 25 aprile, per procedere alla compilazione del calendario.

Il concerto per l’Inter campione in diretta tv?

Allo stato attuale, se l’Inter dovesse perdere il derby e pareggiare col Torino dovrebbero auspicare un successo della Juventus contro il Milan e, per evitare l’effetto differita e favorire la concomitanza, si punta a far disputare sia Inter-Torino sia Juventus-Milan sabato 27 aprile alle 15. Si ragiona anche sull’orario di Inter-Lazio del 19 maggio prossimo, ovvero quando si terrà la premiazione essendo l’ultima giornata in casa per gli uomini di Simone Inzaghi. Le tv potrebbero preferire che l’evento possa andare in scena alle 18 per trasmettere il mega concerto successivo al match con numerosi cantanti di fede nerazzurra già precettati.

L’Inter di Conte e la festa dopo Sassuolo-Atalanta

Non si ripeterà, dunque, con ogni probabilità, lo scenario vissuto nel 2021 quando all’Inter, allora allenata da Conte, bastò aspettare il risultato di Sassuolo-Atalanta per dare il via ai festeggiamenti anche senza scendere in campo. La Lega Serie A vuole rendere il momento uno spot per il calcio italiano e le emozioni in presa diretta sono ovviamente un volano più potente di una eventuale celebrazione fiaccata dall’aver smaltito già larga parte dell’adrenalina in un contesto ovattato. Dunque, fari già puntati su Inter-Torino che può essere disputata il prossimo 27 aprile, a meno che i giochi non vengano chiusi già nel corso del derby della Madonnina. Se così fosse non sarebbe più necessaria la sincronizzazione dei calendari. Domani la decisione comunque su anticipi e posticipi. Tanti dubbi, una certezza: si desidera che la gioia possa essere liberata al triplice fischio finale, con i supporter sugli spalti e non a casa o davanti a un televisore.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...