,,
Virgilio Sport SPORT

Inter, tifosi dicono basta: "Quei due non li vogliamo più vedere"

L'Inter riprende l'Atalanta grazie alla zampata di Dzeko ed evita il peggio, ma i tifosi nerazzurri non nascondono la propria sofferenza per le prove di Handanovic e Calhanoglu

25-09-2021 20:13

Si chiude sul 2-2 un emozionante botta e risposta tra Inter e Atalanta. Le due squadre giocano a viso aperto per tutta la gara e si rendono a più riprese pericolose con continui capovolgimenti di fronte, errori e grandi intuizioni. L’undici di Simone Inzaghi parte forte e, prima del 5′, trovano il vantaggio con la splendida girata al volo di Lautaro Martinez che buca Musso. L’Atalanta incassa il colpo, ma non si scompone, si riorganizza, prende le misure e in 7′ ribalta il risultato con MalinovskyjToloi. Nella ripresa, la gara resta piacevole. L’Inter trova il pareggio al 71′ con Dzeko. Poi, nel finale, Dimarco sbaglia un rigore e Piccoli si vede annullare dal var il gol del 2-3. Sui social, i tifosi nerazzurri tirano un sospiro di sollievo, ma dimostrano di averne abbastanza delle prestazioni di Handanovic e Calhanoglu.

Partenza sprint dell’Inter, Atalanta diesel

Passano meno di 5′ e l’Inter apre le danze con Lautaro Martinez, che gira al volo l’ottimo cross dalla destra di Nicolò Barella, sempre più uomo assist. E i tifosi nerazzurri esultano: “Voglio addormentarmi ogni sera rivedendo l’azione goal Barella-Lautaro!!!”, “Che giocatore Barella, che goal di Lautaro!”, “Mamma mia che cosa ha fatto Lautaro!”. Poi, però, sale di intensità l’azione dell’Atalanta che, in 7′, ribalta il risultato. Alla mezz’ora, la botta da fuori di Malinovskyj vale il pareggio. Al 38′ ci pensa Toloi che insacca la respinta di Samir Handanovic e scatena la rabbia dei tifosi nerazzurri che, ancora una volta, se la prendono con il loro capitano.

Qualcuno scrive: “Questo goal è tutto colpa di Handanovic. Respinta in mezzo all’area? Prima lezione al portiere è respingerla lateralmente. Errore macroscopico e Atalanta in vantaggio” e ancora: “Non so se è peggio la parata laser o la respinta al centro dell’area”, “Ma neanche nei pulcini vedi ribattere un pallone al centro dell’area su un tiro da 20 metri… basta Handanovic basta!!!!“, “A non respingere la palla centralmente lo insegnano ben prima degli esordienti, non so se vale anche per le sedie”, “Goffo come un ottantenne sul loro secondo goal”, “Ho perso ogni speranza. Una sciagura“.

A fine primo tempo, il pessimismo invade i commenti dei tifosi: “con la Fiorentina avevo previsto la reazione. Oggi vedo nubi scure, molto scure. Manca completamente il pressing nella zona centrale… Si mette male”, e non mancano messaggi che sottolineano la gara opaca di Hakan Calhanoglu: “E poi mi spiegate Calhanoglu a cosa serve? Dovrebbe essere quello che da qualità al cc ed invece dobbiamo ringraziare il cielo che abbiamo Barella”, “Nella sua incapacità mi fa quasi pena“, “Come al solito ha dormito. Giocatore veramente inutile“, “Quando ha palla calhanoglu non mi aspetto niente ma sono già deluso“.

Inter-Atalanta, ripresa ricca di emozioni

A inizio ripresa, l’Atalanta sfiora il tris, ma il palo salva l’Inter sulla bordata di Malinovskyj. Nel mirino dei tifosi finisce ancora Handanovic, immobile sulla a centro porta. C’è chi scrive: “Ecco come “para” Handanovic. Solita patata con gli occhi… Incredibile…“, “Handanovic sempre immobile, sempre infermo, impreparato, non reattivo, non legge le situazioni, non c’è più una cosa che fa a un livello accettabile. Serve una forte scossa: elettroshock?”, “Un portiere di marmo. Non prova mai a tuffarsi. Imbarazzante“. E lo stesso accade per Calhanoglu: “Lavatemi il Turco dalla mia vista”, scrive qualcuno, e ancora: “Calhanoglu una sciagura”, “Ma come fa Inzaghi a non entrare in campo e dare due pugni in testa a Chalanoglu?”, “Calhanoglu è l’anticalcio. Lo sapevamo. Ma l’abbiamo preso lo stesso”.

Nell’ultimo quarto di gara, i tifosi nerazzurri se la prendono anche con Edin Dzeko. Qualcuno scrive: “Dzeko impresentabile oggi” e ancora: “Inzaghi fai uscire Dzeko così abbiamo un attaccante che gioca”, “Togli sto Geco e fai entrare Satriano che è meglio”. Passano pochi minuti e il bosniaco ex Roma zittisce la critiche con la zampata che vale il pareggio e non manca chi sottolinea: “I tifosi dell’Inter (alcuni) non capiscono proprio niente di calcio adesso Dzeko è buono?”.

All’83’ Dimarco centra la traversa sul rigore concesso per un tocco di mano in area di Demiral e grazia Musso. Sul capovolgimento di fronte, la Dea colpisce con Piccoli e con l’ennesimo intervento non impeccabile di Handanovic. Inevitabili i commenti contro il portiere: “Per me può essere anche l’ultima parità di Handanovic grazie di tutto a mai più…”, scrive un tifoso. Poi, però, Maresca annulla il gol e i tifosi possono tirare un sospiro di sollievo: “Annullato siiiiii”, ma in tanti non mancano di criticare la prestazione: “Annullato ma fate schifo uguale“, “In pratica Handanovic per salvare l’angolo si era fatto segnare ma la palla era uscita”.

SPORTEVAI

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...