Virgilio Sport

Jacobs demolisce il muro dei 10”: tempo da sogno anche per Ali. E Marcell avverte: "Questo è solo l'inizio"

Marcell Jacobs lancia la sua candidatura per le Olimpiadi di Parigi: il campione olimpico torna sotto i 10 secondi per due volte a Turku (9”99 e poi 9”92); al suo fianco anche Ali abbatte il muro

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Marcell Jacobs è tornato e lancia la sua candidatura per le Olimpiadi a Parigi 2024 riuscendo a tornare sotto il muro dei 10 secondi nel meeting di Turku. Due prove di altissimo livello per il campione olimpico in carica che proprio alla vigilia delle Olimpiadi sembra essere tornato quello di Tokyo di tre anni fa.

Jacobs: due volte sotto i 10 secondi

Marcell Jacobs sembra tornato in forma olimpica. Agli Europei di Roma era arrivata la vittoria (con l’argento di Ali) ma non ancora il tempo in grado di far sperare in qualcosa di importante in vista di Parigi. Ora però arriva la conferma che a Parigi, Marcell Lamont ci sarà e sarà uno dei grandi protagonisti. Prima l’antipasto con la qualificazione sui 100 metri nel meeting di Turku con l’azzurro capace di scendere sotto il muro dei 10 secondi con il tempo di 9”99. Poi in finale la dichiarazione di intenti in vista delle Olimpiadi con il tempo di 9”92 che può valere non solo la finale a Parigi ma anche una potenziale medaglia. “Sono molto felice – ha detto l’azzurro a fine gara – stiamo facendo dei passi avanti gara dopo gara. Ogni volta che scendo in pista riesco a fare il mio record stagionale. Sono contentissimo anche per Chituru, io mi sento un po’ il suo fratello maggiore ma questo è solo l’inizio di una grande stagione che culmina con le Olimpiadi di Parigi“.

Chituru Ali nella storia: il primo “sub-10”

Le prestazioni di Marcell Jacobs rischiano quasi di mettere in secondo piano quanto fatto dal suo compagno di squadra Chituru Ali. Lo sprinter di Como a Roma si è dovuto “accontentare” del secondo posto e non ha preso parte alla 4×100 (che ha vinto l’oro dominando in finale), e anche a Turku la storia si ripete con Ali che fa segnare il primo “sub-10” della sua carriera ed entra nella storia dell’atletica italiana con il tempo di 9”96. A Parigi anche lui va con l’ambizione di fare qualcosa di importante: il picco di forma sembra arrivare nel momento giusto della stagione.

Jacobs e le polemiche con Fedez

Negli ultimi due giorni Marcell Jacobs è stato al centro delle notizie e sotto i riflettori ma non per i suoi risultati in pista, quanto per una situazione un po’ complicata che lo vede coinvolto con Fedez. Lo sprinter ha infatti deciso di dire addio alla Doom Entertainment (società della mamma del rapper) e ne è nata anche una disputa che potrebbe vedere la sua risoluzione nelle aule di tribunale. Ora però Jacobs sembra avere nella testa cosa più importanti, ci sono i cinque cerchi che lo aspettano e Marcell ha alzato il livello dell’attenzione. Fedez può aspettare.

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...