Virgilio Sport

Jacobs e Fedez, che scontro: l'artista lo porta in tribunale per diffamazione, coinvolta anche la mamma del rapper

Marcell Jacobs è stato citato in giudizio per diffamazione aggravata da Fedez: lo spinter nel gennaio 2023 criticò fortemente l'agenzia di immagine della madre dell'artista

Pubblicato:

Roberto Barbacci

Roberto Barbacci

Giornalista

Giornalista (pubblicista) sportivo a tutto campo, è il tuttologo di Virgilio Sport. Provate a chiedergli di boxe, di scherma, di volley o di curling: ve ne farà innamorare

Corre veloce in pista, ma forse adesso dovrà farlo di più anche fuori. Perché la vita di Marcell Jacobs a quanto pare non è fatta solo di atletica, allenamenti e gare: stavolta a incalzarlo è nientemeno che Fedez, al secolo Federico Lucia, che l’ha citato in giudizio per diffamazione aggravata per via di una questione legata ad alcune affermazioni fatte dal velocista di Desenzano nei confronti della madre del rapper, proprietaria dell’agenzia di immagine e comunicazione Doom (Dream of Ordinary Madness).

I fatti: le accuse di Jacobs nell’intervista del 2023

La vicenda, svelata dal Corriere della Sera, risalirebbe al 2021. In quel periodo Jacobs era uno degli atleti di punta dell’agenzia diretta da Annamaria Berrinzaghi, appunto la mamma dell’ex compagno di Chiara Ferragni. A poche settimane dalle Olimpiadi di Tokyo, che riveleranno al mondo lo straordinario talento di Jacobs, l’agenzia aveva pensato a una campagna promozionale tesa a mettere al centro dell’attenzione “i brand, con progetti creativi, di consulenza e di influencer marketing”.

In realtà, a detta del campione olimpico, tutto questo non è stato fatto, almeno nel suo caso, come affermato in un’intervista rilasciata nel gennaio del 2023: “All’inizio pensavo che affiliandomi all’agenzia di un artista così famoso mi avrebbe permesso di guadagnare visibilità e notorietà. Poi è successo che ho vinto a Tokyo e mi hanno scritto 24 ore dopo. Tutti coloro che lavoravano con l’agenzia erano al mare e a nessuno è importato nulla di quanto stava accadendo”.

Parole che hanno subito scatenato la reazione di Dome srl, tanto che a stretto giro di posta gli avvocati Gabriele Minniti e Andrea Pietrolucci hanno subito preso in mano le carte e preparato la controffensiva dell’agenzia nei confronti di Jacobs, reo di aver diffamato il nome della stessa con quelle affermazioni.

La reazione di Fedez e i tempi della giustizia

La collaborazione tra il velocista azzurro, fresco campione europeo bis nell’edizione romana, e l’agenzia della mamma di Fedez era cominciata nel 2018, ma s’è bruscamente interrotta all’inizio dell’anno passato. Il sostituto procuratore Giovanni Tedeschi ha depositato l’avviso di conclusione delle indagini, preludio a una richiesta di rinvio a giudizio che potrebbe arrivare a stretto giro di posta, magari proprio mentre Jacobs sarà impegnato nel tentativo non semplice, ma certamente affascinante, di conquistare un’altra medaglia olimpica (possibilmente ancora d’oro).

Fedez vuol portare Jacobs in tribunale per diffamazione aggravata, dopo che già da alcuni mesi è in piedi una causa civile diretta conseguenza della fine anticipata del contratto tra lo sprinter e la Doom. Di sicuro una preoccupazione di cui Marcell avrebbe fatto volentieri a meno, concentrato com’è sulla campagna parigina che potrebbe proiettarlo definitivamente nella storia.

Europei Roma: il medagliere azzurro

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...