Virgilio Sport

Jacobs spiega lo stop e respinge i sospetti: "Guardino a casa loro"

Il velocista azzurro: "Io ho lavorato tanto, mi sono sacrificato e non ho voluto dare peso a persone che non sanno quello che dicono".

Pubblicato:

Jacobs spiega lo stop e respinge i sospetti: "Guardino a casa loro" Fonte: Getty Images

La medaglia d’oro nei 100 metri e nella staffetta 4×100 Marcell Jacobs in un’intervista a Unomattina Estate ha parlato della sua decisione di fermarsi dopo le Olimpiadi: “La decisione di non gareggiare più fino al 2022 non è stata semplicissima, anche perché io sono un agonista e vorrei farlo sempre, ma poi ti rendi conto che Tokyo è un punto di partenza. L’anno prossimo ci sono eventi importanti, Mondiali, Europei, e io voglio arrivarci al top e confermarmi. Quindi ho bisogno di lavorare, migliorare su alcuni aspetti che mi mancano, resettare il sistema e ripartire al meglio”.

Sui sospetti arrivati da Gran Bretagna e Stati Uniti: “Mi fa sorridere, coloro che hanno parlato senza pensare ora devono piuttosto guardare a casa loro. Io ho lavorato tanto, mi sono sacrificato e non ho voluto dare peso a persone che non sanno quello che dicono”. 

Il record di Bolt: “Mia mamma dice che lo batterò? Siamo su un altro pianeta, ma se mia mamma dice che lo batterò…. Il 9″80 fatto a Tokyo senza vento, forse in condizioni migliori poteva essere anche un 9″77, ma l’obiettivo è, ovviamente, scendere sempre di più”. 

I 200 metri: “Sono una gara importante per lavorare e migliorarsi sui 100. La doppia distanza su quei ritmi aiuta molto. La faremo comunque per divertirci e migliorare sullo scatto breve”. 

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...