Virgilio Sport

Juve, le parole di Raiola esaltano i tifosi

Il procuratore di Pogba parla in esclusiva a Tuttosport del suo assist e della prossima destinazione

08-12-2020 09:08

Juve, le parole di Raiola esaltano i tifosi Fonte: Getty

Una lunga intervista per parlare del futuro. Mino Raiola parla a Tuttosport e affronta i tanti temi di mercato che lo vedranno protagonista nella prossima estate. Il caso più caldo è quello che riguarda Paul Pogba, in uscita dal Manchester United e desiderato ancora dalla Juventus. 

Le parole di Raiola

Il procuratore sportivo non usa mezze parole e dichiara la volontà del francese di lasciare l’Inghilterra lasciando la porta aperta all’Italia e alla Juventus: “Inutile girarci intorno. Meglio parlar chiaro, guardare avanti e non perdere tempo a cercare colpevoli: Paul a Manchester è infelice, non riesce più a esprimersi come vorrebbe e come ci si attende da lui. Deve cambiare squadra, deve cambiare aria. La soluzione migliore credo che sia la cessione nel prossimo mercato”. 

Poi il manager lancia anche un’apertura alla Juve: “Magari potrebbe essere proprio la Juve la sua prossima destinazione – ha detto ancora Raiola – Perché no? Il rapporto con società e con i suoi ex compagni è ancora eccellente. In questo periodo Paul non possono permetterselo in tanti. L’importante è volerlo”. 

La reazione dei social

Le parole di Mino Raiola hanno avuto un impatto immediato sul mondo del social. I tifosi della Juventus infatti si esaltano al pensiero di poter ritrovare in bianconero il francese, e dopo il ritorno di successo di Alvaro Morata sperano possa avvenire lo stesso anche con Pogba. “Facciamo come Morata che torna alla Juve e rinasce”, scrive Christian. Mentre Roberto vuole anche ridurre i tempi: “Un bel prestito a gennaio in attesa della decisione definitiva?”. E la speranza è tanta. “Torna a casa – l’invito di un tifoso – non importa cosa hai detto, ti perdoniamo tutto, te e McKennie a centrocampo e ci prendiamo il mondo”. 

Ma ci sono anche tifosi che ci vanno decisamente più cauti e prima di fare una mossa così importante ci pensano su più di una volta. “Tanto va a Madrid – scrive Trael – e sinceramente per come ha giocato in questi anni dargli uno stipendio da 15 milioni e passa è un insultato alla intelligenza umana”. Mentre per True il francese è all’ultima chance: “Ovunque vada è l’ultima chance di tornare quello che era. Se toppa il prossimo anno sarà ricordato come uno dei tanti”. 

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...