Virgilio Sport

Juve, Ravezzani alimenta la polemica: “E’ caos totale”

Le parole del presidente della Fiorentina, Commisso, contro la Juve e la classe arbitrale continuano a far discutere e nasce un tutti contro tutti

Pubblicato:

Juve, Ravezzani alimenta la polemica: “E’ caos totale” Fonte: Ansa

Il caso non accetta a calmarsi, e stando a quanto visto in questi due giorni il post Juventus-Fiorentina sembra destinato a far discutere ancora a lungo. Gli episodi arbitrali criticati dalla formazione viola hanno creato un vero e proprio vespaio: prima la reazione di Nedved, poi nella giornata di ieri quella del presidente dell’Aia, Nicchi. Un botta e risposta a più voci che ha gettato nel caos il calcio italiano, che neanche con l’avvento del Var, è riuscito a mettere un freno a questo tipo di situazione.

La polemica

E’ il giornalista Fabio Ravezzani a gettare nuova benzina sul fuoco delle polemiche. Su Twitter Ravezzani interviene con alcuni post sulla vicenda non risparmiando niente e nessuno e le reazioni dei tifosi non si sono fatte attendere. “Visti e rivisti alla moviola gli episodi di Juve-Fiorentina, emerge che a Torino non è successo nulla di strano. Anzi. Quindi Commisso ha sbagliato completamente con le sue accuse”. E già qui, partono le prime polemiche con i tifosi che fanno sentire forte la loro voce: “Il problema non sono i due episodi da rigore, che potrebbero starci, ma le difformità di giudizio. Perché è fallo di mano di Pezzella come lo era quello di De Ligt col Torino o Cuadrado col Napoli.  E il fallo su Betancourt è meno evidente di quello di Young”.

Le parole di Nicchi

Nella giornata di ieri hanno sicuramente fatto discutere le parole del presidente dell’Aia, Marcello Nicchi che aveva risposto in maniera dura al presidente della Fiorentina, Commisso: “Gli arbitri italiani sono disgustati da questi comportamenti”. “Dunque Commisso spara a zero sull’arbitro senza un valido motivo. Nicchi anziché tacere alza la polemica definendosi disgustato (ed espone i suoi a ogni genere di sospetto futuro). Gravine dice che capisce Commisso e non prenderà provvedimenti. Siamo al circo, ormai”.

Attacco a Pradè

Il giornalista di TeleLombardia sembra averne per tutti, in una vicenda che al momento almeno sotto il profilo della comunicazione vede solo vinti e nessun vincitore: “Poteva mancare Pradè che critica Nedved perché un vicepresidente non può rispondere a una presidente come Commisso? Della serie: lei non sa chi è lui. Per nel suo mondo si parla tra caste, evidentemente. Che povertà”. Parole che non sono piaciute ai tifosi sopratutto dell’Inter: “Direttore, manca solo un fino alla fine, forza Juventus”. “Parlare di caste nel calcio, riferendosi alla Juventus, è quantomeno ingenuo. Mi perdoni l’ardire di sottolineare questa evidenza. Dopodiché possiamo evidenziare la differenza tra chi i soldi li mette e chi invece li prende? In un sistema malato come quello italiani, poi”.

Tutti contro tutti

Le parole di Commisso nel dopo partita Juventus-Fiorentina hanno scatenato un vespaio a 360°. Polemiche che si consideravano sopite grazie all’innovazione del Var, che aveva portato un “occhio” in più in mezzo al campo. Ma i fatti di Torino hanno scatenato un vespaio che ha risucchiato anche Bonolis che nella giornata di ieri aveva scherzato sulla vicenda nel corso della sua trasmissione, e ora i social non lo risparmiano: “Bisogna boicottare le trasmissioni di Bonolis, ragazzi. Tutti i tifosi della Juventus dovrebbero farlo” e anche “ragazzi ma vi rendete conto di quello che stanno dicendo questi sulla Juventus. Ho appena letto le parole di Bonolis, dico, ma nessuno dice niente? Ma veramente dobbiamo subire tuto questo?”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Genoa - Lazio
Cagliari - Juventus
SERIE B:
Reggiana - Cosenza
Palermo - Parma

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...