Virgilio Sport

Juventus, Allegri sulla graticola: Adani punge lui e Sky e scatena il web

La lite con Teotino e i risultati deludenti hanno ulteriormente abbassato l'indice di gradimento per l'allenatore, l'ex difensore randella alla Rai

Pubblicato:

Dario Santoro

Dario Santoro

Giornalista

Scrive, commenta, racconta lo sport in tutte le sfaccettature. Tocca l'apice quando ha modo di concentrarsi sule interviste ai grandi protagonisti

Non era mai sparito dai radar dei social quell’hashtag #Allegriout, che da quando il tecnico livornese è tornato sulla panchina della Juventus è sempre – o quasi – stato criticato dalla maggioranza dei tifosi bianconeri ma, mai come ora, il disappunto nei suoi confronti sta raggiungendo livelli record. Una sola vittoria in otto partite, lo scudetto sfumato subito, il secondo posto fuggito via e un gioco sempre più deludente sono i capi d’accusa per Massimiliano Allegri che ieri è stato protagonista anche di uno spiacevole siparietto con Sky.

Allegri litiga con Teotino a Sky

Il botta e risposta con l‘opinionista di Sky Gianfranco Teotino, ha fatto il giro del web in poche ore. Sentendosi assediato dalle domande maliziose del cronista Allegri si è sfogato:Non faccio il politico, faccio l’allenatore…Mi sembra che siamo terzi, attualmente. Lei sa come si fa l’allenatore? Perché io non so come si fa il giornalista… Non devo andare dietro al pubblico e non mi permetto di dire a lei come si fa il suo lavoro. Perchè solo 7 punti nelle ultime 8? E allora perché ne abbiamo fatti 46 nelle prime 19 partite? Cerchiamo di fare il meglio, poi sicuramente faccio errori. Mi faccia una domanda più intelligente e magari rispondo… Siccome io sono un allenatore che lavora per la Juventus, la squadra fa il massimo ma sbagliamo, io per primo. Però non posso andare dietro ad altro, come non ci sono mai andato. Faccio scelte per la squadra, anche sbagliando…”.

Adani punge Allegri e Sky

Una scena che è stata vista anche da Lele Adani. L’ex difensore dell’Inter ha commentato prima sui social e poi alla Domenica Sportiva l’accaduto. Su twitter ha postato due foto, una raffigurante “padre tempo”, da lui sempre invocato per ricordare come il tempo inevitabilmente gli avrebbe dato ragione sulle critiche ad Allegri; la seconda è una faccina perplessa sotto il commento del direttore di Sky Federico Ferri, che ha difeso Teotino.

Memore di come fu abbandonato a se stesso ai tempi della sua lite in diretta tv con l’allenatore della Juventus, Adani ha preso le distanze anche da Sky, con cui ha polemicamente divorziato nel 2021, poi il resto lo ha detto in diretta alla Domenica Sportiva.

Adani attacca il tecnico della Juve a Rai2

A Rai2, Adani ha bacchettato la comunicazione di Allegri dicendo: “A me interessa cercare di mettermi in mezzo tra i protagonisti, che sono questi giocatori, direttori sportivi, allenatori e la gente. Dunque, un comunicatore si mette in mezzo e cerca di fare da tramite prendendo tutto quello che loro ci danno e filtrarlo e offrirlo a chi ci ascolta, chi fa sacrifici, chi paga abbonamenti o chi fa chilometri per vedere le partite allo stadio”.

“Questo è il nostro ruolo e deve essere inteso come una missione. In questo caso Teotino, come sempre, ha fatto benissimo: cioè, il protagonista – ed è questo che manca molte volte ed è lì che dobbiamo invocare la crescita – deve capire molte volte che ci sono i giochini per cercare di non offendere, screditare o mancare di rispetto. Ovviamente vengono fatti fuori dai teatrini organizzati, perché quando c’è l’amico dell’amico che ti concede lo scherzo anche se arrivi una volta 18 punti dietro la prima, una volta a 17 e un’altra a 16, non approfondisce perché non ha rispetto della gente ma solo nei confronti di un rapporto da apportare nel tempo”.

“E la comunicazione ha bisogno che allenatori, calciatori, dirigenti, partecipino, facciano la loro parte se vogliamo migliorare il movimento, altrimenti avremo sempre questi episodi a cadenza oramai regolare. Perché? L’amico che ti sorride e non guarda al dato di fatto ti agevola la conversazione. Chi ti chiede ma perché e dove devi migliorare, no. E lo si fa ad un allenatore che per nove anni di contratto ha preso i soldi dalla Juventus e quindi gli si può anche chiedere qualcosa… dov’è la risposta? La risposta è stata una mancanza di rispetto. Concludo, l’ennesimo”.

Sul web si scatenano i tifosi sul caso Adani-Allegri

Fioccano le reazioni sui social: “Non ricordo che ti difesero all’epoca Lele. Reo d’aver fatto una domanda di calcio”, oppure: “Padre tempo non sbaglia mai. Qualcuno lo aveva già fatto, ma solo ora che è debole, colui che avrebbe dovuto difendere il giornalista si pone domande?” e anche: “Teotino è il secondo di Sky in 8 anni di Allegri che osa dire qualcosa di non allineato. 2 in 8 anni. Chissà se fa parte più della “professionalità”, del “rigore” o della “credibilità”…”.

C’è chi scrive: “Direttore Ferri, lei è il primo che dovrebbe tacere. Ha messo su una televisione filo-allegri, ha cacciato Adani reo di essere anti-allegriano (quando in realtà diceva solo una verità che nessuno voleva sentire)… Ed ora ci parla di educazione? La coerenza…” e poi: “La gente è con te Lele” e ancora: “Adani ti ammiro perché sei stato il primo a smascherare l’arroganza e la prepotenza di quel sopravvalutato di Allegri che continua ad essere in crisi” e infine: “Ma se e quando la Juve licenzierà Allegri , di cosa ti occuperai ? Ce l’hai un altro argomento?”.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...