Virgilio Sport

Juventus, Cristiano Ronaldo in panchina spinge le voci di mercato

Non si placano le voci che vogliono Cristiano Ronaldo lontano da Torino già nei prossimi giorni, e la panchina di ieri non fa che alimentare queste indiscrezioni.

Pubblicato:

Dopo il post di Cristiano Ronaldo e le rassicurazioni di Max Allegri (“a me Ronaldo ha detto che resta”, ndr) mai ci saremmo immaginati il portoghese in panchina alla prima di campionato della sua squadra. Era infatti dal 2003 che CR7 non iniziava il campionato non da titolare. Secondo le informazioni di Sky Sport, sarebbe stato proprio il portoghese a chiedere ad Allegri di sedere in panchina, in modo da preservarsi in chiave mercato. Continuano infatti ad impazzare le voci che vogliono Ronaldo via da Torino già nel prossimi 8 giorni. Scenario complicato attualmente, anche perchè la Juventus si ritroverebbe un buco in attacco difficile da colmare in così poco tempo. Cosa succede dunque?

Come scrive Tuttosport, sembra che Ronaldo stia smaniando dalla voglia di lasciare una squadra che evidentemente, nei suoi pensieri, non può più garantirgli quei traguardi Top che sono il suo vero obiettivo. Da qui il suo potente agente Jorge Mendes sta continuando ad offrirlo a mezza Europa, concentrandosi su Manchester City e PSG, dove continua a tenere banco la questione Kylian Mbappe. Ma in caso di effettiva partenza del fenomeno di Madeira, chi potrebbe davvero sostituirlo?

Il quotidiano torinese fa il nome di 3 grandi bomber che la Juventus avrebbe il potere di acquistare attualmente: Gabriel Jesus del City Anthony Martial dello United e Mauro Icardi del PSG

La valutazione che fa il quotidiano è davvero impietosa. Vendere ora Ronaldo dopo averlo confermato per un’estate intera sarebbe una scelta di comunicazione mediatica molto sbagliata, e anche dal punto di vista tecnico ci sarebbero dei quesiti da porsi. Inoltre, con così poco tempo, i bianconeri rischiano davvero di rimanere senza centravanti. 

Un nome che invece occuperà le pagine dei giornali sportivi nei prossimi giorni è quello di McKennie, che la società piemontese sembra essere quasi costretta a vendere men motivi finanziari. Su di lui forti Tottenham e Bayern Monaco al momento. Resta il fatto che condurre due trattative così pesanti a così poco dalla chiusura delle trattative sembra essere una scelta che denota una programmazione sbagliata.

 

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...